Ecco «Benvenuto Bebè», la guida dedicata ai neo genitori

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Si chiama “Benvenuto Bebè, la Città di Bolzano ti accoglie” ed  è una nuova pubblicazione che l’amministrazione comunale di Bolzano ha deciso di realizzare per offrire un aiuto per le questioni pratiche che i neo genitori devono affrontare sin da subito e nei primi anni di vita dei nuovi arrivati. Un opuscolo che riporta servizi e progetti sostenuti dal Comune, contiene consigli e suggerimenti utili sulle mille questioni burocratiche da affrontare, propone luoghi d’incontro e di aggregazione, illustra i servizi alla prima infanzia e per la famiglia presenti sul territorio comunale, valorizza e riconosce l’importante ruolo dell’associazionismo che si impegna per sostenere e favorire il benessere delle famiglie bolzanine. Stampata in 3.500 copie nelle due lingue e distribuita capillarmente negli uffici e nei luoghi pubblici più frequentati dai genitori , la pubblicazione è disponibile anche in versione on line sul sito del Comune.

Iscriviti al canale Telegram!  👉🏻  https://t.me/altoadigeinnovazione

Seguici su Facebook 👉🏻  https://www.facebook.com/altoadigeinnovazione

Seguici su Linkedin 👉🏻  https://www.linkedin.com/company/alto-adige-innovazione

“Benvenuto Bebè” è stato presentato dall’Assessore comunale alle Politiche Sociali Juri Andriollo e dai responsabili dell’Assessorato e dell’Ufficio Famiglia, Donna, Gioventù e Promozione sociale che ne ha curato la pubblicazione,  nel corso di una video conferenza stampa. “Ci sono molti aggettivi – ha detto l’Ass. Andriollo- che vengono usati per descrivere il momento in cui si diventa genitori, soprattutto quando lo si diventa per la prima volta, ma nelle prime settimane, mesi, anni di vita dei propri figli bisogna imparare a fare i genitori e non esiste una ricetta che possa insegnare il mestiere al tempo stesso più bello e difficile del mondo. Solo tempo e pazienza sono dalla parte dei genitori.  Questa brochure vuole quindi essere un contributo per affrontare e risolvere le varie questioni nei primi anni di vita dei figli L’augurio che mi sento di fare   a tutti i neo genitori – ha detto Andriollo- è di affrontare questo compito con gioia, leggerezza, ma anche con massima consapevolezza dell’importanza del  ruolo, cercando di imparare, sapendo di non essere soli, ma che si può contare su persone, servizi, associazioni e progetti al servizio della famiglia”.

Ti potrebbe interessare