Menu

Artigianato, prosegue la collaborazione tra lvh.apa e Fraunhofer

Pubblicato il 28 Gennaio 2019 in Imprese, Innovazione

 

È stato ufficializzato da poco il prolungamento della cooperazione tra Fraunhofer Italia ed lvh.apa. Avviata nel 2016, questa esperienza si è dimostrata talmente positiva al punto di estenderla per altri tre anni. In seguito all’efficace gestione congiunta dei progetti sul rafforzamento della ricerca e dello sviluppo nell’artigianato, i due partner sono motivati nel continuare l’erogazione di importanti benefici alle aziende associate. Tra le tematiche principali trattate nel corso della collaborazione spicca il concetto della digitalizzazione nei processi interni delle aziende locali, accompagnata da un’analisi sulle sue possibili conseguenze a livello aziendale e professionale, prendendo in considerazione soprattutto il tema del cambiamento del lavoro quotidiano e delle competenze necessarie. Progetti concreti sono già stati realizzati in aziende del settore legno, metallo e alimentare.

Una particolare attenzione viene posta nell’organizzazione di eventi volti ad informare il territorio in merito ai numerosi progetti in fase di avvio come ad esempio il Building Information Modeling, un metodo di ottimizzazione dei processi nel settore dell’edilizia, delle progettazioni e delle costruzioni grazie all’ausilio di un software digitale. In questo modo la ricerca nel campo della digitalizzazione e della robotica facilita non solo la pianificazione di punti chiave di sviluppo, ma anche la gestione dell’intero processo tecnico ed operativo sotto l’analisi di prospettive innovative. “Si è riusciti ad identificare le potenzialità necessarie per svolgere un lavoro interamente volto a garantire un beneficio alle piccole e medie realtà dell’Alto Adige” ha dichiarato il presidente di lvh Martin Haller. Ora lo scopo principale è intensificare ulteriormente la cooperazione tra i due partner, progettando congiuntamente un processo innovativo che parta dall’identificazione di situazioni di fabbisogno per proseguire verso la formazione di domande di ricerca e verso la preparazione e la descrizione tecnica di soluzioni a problemi di natura concettuale. La logica conclusione sarà infine la realizzazione di un prototipo adatto all’esecuzione di veri e propri test.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211