Bolzano, dall’11 marzo ecco “Arredo”, fiera dell’arredamento innovativo

Pubblicato il 4 Marzo 2016 in Culture

Futurum  

Una fiera dedicata all’arredamento e all’abitare, con cadenza biennale. Si avvicina l’apertura di “Arredo”, che sarà ospitata dalla Fiera di Bolzano per cinque giorni, dall’11 al 13 e il 19 e il 20 marzo 2016. Due fine settimana durante i quali si parlerà di tutto quanto ruota attorno all’arredamento ma non solo, con escursioni nel mondo del design fai da te, della moda “verde” e dello sport giovanile.

A oltre vent’anni dalla sua nascita, “Arredo” rimane la fiera di riferimento per l’arredamento della regione Trentino-Alto Adige. Questa manifestazione ha visto nascere nuovi trend dell’abitare mentre altri sparivano e alcuni invece facevano perfino ritorno. Anche nel 2016 sono le tendenze dell’abitare e dell’arredamento a farla da padrone, soddisfacendo le aspettative dei visitatori affezionati da così tanti anni, grazie alla qualità dell’offerta e della presentazione particolarmente attenta ai dettagli.

“Arredo”, tuttavia, non è una mostra di prodotti, ma piuttosto una vetrina per progetti artistici e per settori innovativi, che offre ai numerosi giovani designer internazionali un importante luogo in cui fare conoscere la propria creatività. Quest’anno parteciperanno infatti 32 designer alla seconda edizione del concorso “D2C – Designer to Consumer“. I giovani artisti provenienti dall’Alto Adige e dal resto d’Italia, nonché da Austria, Germania, Paesi Bassi e Sudafrica, presenteranno gli oggetti di loro ideazione e realizzazione. Questo fenomeno quanto mai attuale offre ai designer la stimolante prospettiva di un controllo diretto sull’intero processo produttivo e sulla qualità del prodotto finale, nonché un’alternativa commerciale e auto-imprenditoriale alla produzione industriale oggi in crisi. Per il consumatore questa forma di produzione si contraddistingue per i prodotti di elevato valore qualitativo e grado di personalizzazione, che grazie al contatto diretto con il produttore ricevono un taglio unico e inconfondibile. Sul piano sociale, questo modello può contribuire allo sviluppo dell’economia locale tramite filiere produttive e di distribuzione corte.

La giornata di apertura si prospetta già eccezionale: venerdì 11 marzo si apriranno i battenti della Fiera alle ore 12, che rimarranno aperti fino alle 21 con ingresso libero per tutti. Alle ore 15, successivamente all’inaugurazione di Arredo, Assisport Alto Adige effettuerà la consegna di assegni di sussidio a giovani sportivi talentuosi: 54 giovani sportivi e sportive di 14 discipline diverse riceveranno direttamente dal Presidente di Assisport Giovanni Podini complessivamente 64.500 € di sussidi in denaro, che daranno loro modo di iniziare brillantemente la nuova stagione estiva con maggior serenità economica. “La cerimonia di consegna degli assegni di sussidio agli sportivi rappresenta da sempre il culmine della nostra attività”, ha dichiarato il Direttore di Assisport Alto Adige Stefan Leitner, che ha aggiunto: “Presenteremo inoltre in pubblico la nuova linea comunicativa di Assisport.”

Quest’anno un ulteriore momento principe di “Arredo” avrà luogo subito dopo durante la prima serata con ”Arredo Opening”. L’iniziativa serale all’Hotel Four Points by Sheraton si propone come conclusione conviviale del primo giorno di fiera con un programma sorprendente. Fashion designer selezionati presenteranno al pubblico le loro creazioni secondo una modalità peculiare. “Eco Exhibit” non è infatti la solita sfilata di moda, ma piuttosto una dimostrazione dinamica, capace di raccontare la storia dei prodotti slow fashion con design ecologico nell’ambito di un’esibizione unica nel suo genere.
Un brillante esempio di design sostenibile è il giovane fashion brand “petra dorigoni” che presenterà la sua ultima collezione durante la Opening Night. Le creazioni dell’ambiziosa fashion designer di Dorf Tirol sono sinonimo di moda eco-sostenibile, 100% made in Alto Adige. Visto che i concetti chiave sono individualità e sostenibilità, le creazioni presentate saranno disponibili solo in edizioni limitate.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211