AppleCare, alla ricerca di una terapia antiallergica dalle mele

Pubblicato il 24 Marzo 2017 in Innovazione, Territorio

 

Una terapia immunologica con le mele, varietà ipoallergeniche di mele e una banca dati clinica. Sono gli obiettivi a cui mira AppleCare, progetto di ricerca. In particolare si indagherà l’impiego mirato di mele per sviluppare una terapia contro l’allergia al polline della betulla, una delle più aggressive e frequenti che proprio in questi giorni raggiunge il suo picco. Infatti, le mele e il polline di betulla presentano similitudini strutturali; nel polline di betulla è una proteina a scatenare le reazioni allergiche, che presenta analogie con una proteina presente nelle mele. Nel corso dello studio si testerà un trattamento dell’allergia da polline tramite l’assunzione controllata di porzioni di particolari varietà di mele.

Inoltre, si punta a individuare varietà di mele ipoallergeniche, ovvero con un potenziale allergenico contenuto, in modo tale che possano essere assunte anche da persone allergiche alle mele. A questo scopo il Centro di sperimentazione Laimburg in sinergia con il Reparto di dermatologia dell’Ospedale di Bolzano, l’Istituto di Chimica organica dell’Università di Innsbruck e la Clinica universitaria per dermatologia, venereologia e allergologia di Innsbuck collaborano al progetto interdisciplinare e transfrontaliero AppleCare.

Grazie al progetto di ricerca, finanziato con fondi europei FESR tramite il programma Interreg V A Italia-Austria con un investimento di circa 800mila Euro, si punta anche a costituire una banca dati riferita ai pazienti allergici di Alto Adige e Tirolo al fine di fornire informazioni utili a futuri studi clinici.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211