Aeroporto, domenica si vota: ecco come. Chiamata alle urne per 379mila altoatesini

Pubblicato il 11 Giugno 2016 in Infrastrutture

 

Domenica 12 giugno gli altoatesini saranno chiamati ad esprimersi, tramite un referendum consultivo, in merito al disegno di legge presentato dalla Giunta provinciale e intitolato “norme sull’aeroporto di Bolzano“. Hanno diritto di voto i 379.104 cittadini residenti in Alto Adige iscritti nelle liste elettorali, e i 31.044 residenti all’estero che possono esercitare il voto per corrispondenza. Le sezioni elettorali saranno 487, alle quali vanno aggiunte le 7 sezioni previste per i voti per corrispondenza.

Appello al voto
“Votare non è solo un diritto – sottolinea il presidente Arno Kompatscher – ma rappresenta la concreta possibilità di assumersi le proprie responsabilità all’interno di un processo decisionale. Il referendum consultivo sull’aeroporto offre a tutti i cittadini l’opportunità di dare grande peso al proprio voto: una elevata partecipazione, infatti, rappresenterebbe un chiaro segnale per la politica, e per questo motivo il mio appello è quello di recarsi alle urne”.  Kompatscher, inoltre, ribadisce che “anche se il quorumper la validità del referendum è fissato al 40%, la Giunta provinciale rispetterà in ogni caso il volere dei cittadini, ma è chiaro che una partecipazione elevata sarebbe la garanzia di basi più solide e di una maggiore accettazione della scelta. A partire dal 13 giugno, come promesso, si passerà poi alla messa in pratica di quanto emerso dalla consultazione, il cui esito è dunque nelle mani degli elettori”.

Modalità di voto
I seggi saranno aperte dalle ore 7.30 circa alle ore 22 di domenica 12 giugno, Le cittadine e i cittadini devono presentarsi presso la propria sezione muniti della tessera elettorale e di un documento di riconoscimento. E’ possibile chiedere un duplicato della tessera presso gli uffici elettorali comunali che saranno aperti anche domenica 12 giugno. Le operazioni di spoglio inizieranno alle ore 7 di lunedì 13 giugno e potranno essere seguite online sul sito elezioni.provincia.bz.it, sulla pagina Facebook della Centrale elettorale Alto Adige, oppure sull’account Twitter @ReferendumAA. L’hashtag di riferimento è #refaa16

Sì o no
Il quesito riguarda l’approvazione o meno del disegno di legge nr. 60/2015 intitolato “norme sull’aeroporto di Bolzano” che definisce gli obiettivi di sviluppo dell’aeroporto e fissa il limite massimo di finanziamento pubblico dello scalo. In caso di vittoria del sì, il Consiglio provinciale sarà chiamato ad approvare il testo di legge entro 6 mesi. La proposta prevede un finanziamento da parte della Provincia a favore di ABD, la società di gestione dell’aeroporto, pari a 2,5 milioni annui per il periodo 2017-2021. A partire dal 2022, in caso di raggiungimento dell’obiettivo fissato in 170mila passeggeri l’anno, il sostegno si ridurrà ad un massimo di 1,5 milioni. Se il traguardo relativo al numero di passeggeri non venisse raggiunto, però, la Provincia uscirebbe dalla gestione dell’aeroporto. In caso di vittoria del no, invece, decade l’obbligo di trattare ulteriormente il disegno di legge. La Giunta provinciale ha già annunciato che a quel punto uscirebbe dalla ABD per evitare ogni sostegno pubblico all’aeroporto, la cui gestione dovrà essere assegnata tramite una gara europea.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211