A Bruxelles si rinsalda il legame fra industriali tedeschi e altoatesini

Pubblicato il 27 Giugno 2018 in Imprese

 

Non si ferma il “processo di Bolzano” nato dalla collaborazione tra Confindustria e il BDI, l’associazione degli industriali tedeschi. Martedì 26 giugno, a Bruxelles, una delegazione italo-tedesca guidata dal Vice-Presidente di Confindustria, Stefan Pan, ha incontrato le istituzioni europee per discutere del prossimo bilancio UE relativo al periodo 2021-2027. «L’obiettivo è quello di costruire insieme un’Europa che sia sempre più vicina a cittadini e imprese. Serve quindi un’Europa più semplice – che è proprio quello che si sta cercando di fare con il prossimo bilancio UE, che avrà priorità molto più mirate e assegnerà i fondi in maniera meno burocratica e con regole uniformi – e serve un’Europa che rafforzi il legame con i suoi cittadini e le sue imprese. A questo proposito è decisivo il livello regionale», sottolinea Stefan Pan.

Tra i diversi incontri che si sono svolti presso le istituzioni UE anche quelli con gli europarlamentari delle commissioni per l’occupazione e gli affari sociali e per lo sviluppo regionale e il confronto con il Presidente del Comitato europeo delle Regioni, Karl-Heinz Lambertz. «Il prossimo bilancio UE sarà il primo senza il Regno Unito. Questo significa che ci sarà bisogno di uno sforzo maggiore degli altri Stati membri per indirizzare i fondi a disposizione in maniera più efficiente. Tra Confindustria e BDI c’è una forte unità di visioni: giovani, occupazione, formazione e competitività dovranno essere le principali priorità. Auspichiamo che anche a livello politico si riconoscano queste priorità, ma soprattutto la necessità di lavorare insieme per un’Europa sempre più forte», afferma il Vice-Presidente di Confindustria

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211