Menu

Volksbank, ecco il piano industriale 2019-2021

Pubblicato il 18 Febbraio 2019 in Territorio

volksbank  

Partono oggi, 18 febbraio, in tutto il bacino d’utenza gli eventi informativi per gli azionisti di Volksbank e i roadshow per il mercato dei capitali, nel corso dei quali la banca altoatesina illustra agli investitori privati e istituzionali il piano industriale 2019-2021, gli obiettivi strategici della Banca e gli interventi indirizzati all’aumento della redditività e della crescita. Il piano industriale 2019-2021 continua a puntare sul modello di business di banca regionale profondamente radicata nel Nord-Est. La strategia prevede una crescita sulla base di quanto già realizzato negli anni passati, quando la Banca ha ampliato il suo raggio d’azione e la sua dimensione con nuove filiali nel Nord-Est e l’incorporazione del Gruppo Banca Popolare di Marostica. L’acquisizione di nuove quote di mercato nel bacino di utenza attuale, attraverso una crescita solida e sana, intende sfruttare le opportunità di mercato.

Volksbank, gli obiettivi

Per il 2021 la Banca intende raggiungere una redditività (ROTE) superiore al 6 per cento, fondata sulla crescita caratteristica, ovvero sulla crescita di margine di interessi e commissioni nette. Entro la fine del 2021 ciò si dovrà tradurre in un utile netto cumulato su base triennale che raggiunge i 150 milioni di euro. Volksbank intende conseguire valore sostenibile e durevole per i suoi azionisti. La Banca intende creare i presupposti per poter garantire agli azionisti storici e nuovi un rendimento sempre più in linea con i valori di mercato. Salvo indicazioni regolamentari diverse, il payout ratio sarà mantenuto a circa il 40% dell’utile netto. La Banca continua a confermare la propria capacità “stand alone”, ma non può escludere a priori ipotesi alternative se e quando queste siano vantaggiose per gli azionisti e per il territorio di riferimento. Volksbank punta a incrementare le quote di mercato e i volumi – sui mezzi amministrati la Banca intende superare la soglia di circa 20 miliardi di euro (+ 6% annuali). Entro il 2021 il numero dei clienti aumenterà dagli attuali 275.000 a oltre 300.000. La qualità del servizio cliente dovrà essere migliorata attraverso le opportunità offerte dalla digitalizzazione, una accresciuta competenza nell’interpretazione dei dati dei clienti, la riorganizzazione del modello distributivo e l’ampliamento della catena del valore.

Volksbank tra digitale e tradizionale

Nel core business (Business Line Retail) la Banca punta a realizzare la migliore integrazione possibile tra l’offerta digitale e tradizionale. Ciò si riflette sull’ulteriore sviluppo del modello distributivo e sull’ampliamento dell’offerta di servizi nella catena del valore. Nell’ambito della clientela aziendale (Business Line Corporate/Private), i clienti beneficeranno della specializzazione dei consulenti in specifici settori con potenziale di crescita e redditività sostenibili. Nel Private banking è prevista una attività accentuata sul segmento private con contestuale sviluppo di questo mercato.  I costi saranno ulteriormente ridotti, soprattutto attraverso l’efficientamento dei processi. La solidità della Banca rimane una priorità: quindi il coefficiente di capitale totale (TCR) entro il 2021 supererà il 14 per cento.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211