Benko acquista il Virgolo, affare da 5,5 milioni di euro

Pubblicato il 31 Agosto 2017 in Infrastrutture

virgolo  

Promessa mantenuta. L’imprenditore austriaco René Benko dopo aver firmato un preliminare di interesse più di un anno fa ha ora acquistato l’intera area del Virgolo a Bolzano, area abbandonata da anni. A vendere, per una cifra vicina ai 5,5 milioni di euro è stata la Bbg trading, composta da cinque note imprese edili e immobiliari locali: Wipptaler Bau, Calligione, Vittorio Repetto, Oberosler, Della Vedova. Al centro dell’affare un’area di 24 ettari con una cubatura di 10mila metri cubi esistenti la cui destinazione d’uso è però ancora al centro di un contenzioso (attualmente sarebbe «zona per opere e impianti pubblici» ma la Big trading ha fatto un primo ricorso – bocciato – al Tar e il braccio di ferro giudiziario prosegue).

Da piazza Walther al Virgolo in 5 minuti

La riqualificazione  – costo stimato venti milioni di euro per la sola funivia – che Benko ha affidato attraverso un concorso allo studio norvegese Snøhetta prevede un’integrazione eco-compatibile tra infrastruttura e paesaggio. Le due stazioni della funivia avranno una forma circolare e il tempo di percorrenza previsto è di un minuto e 11 secondi. Quindi da piazza Walther si potrà raggiungere il Virgolo in 5 minuti. La stazione a monte, che dovrebbe ospitare ristorante, bar panoramico e sale polivalenti, potrebbe essere trasformata in una stazione intermedia, con destinazione finale Colle. Al momento attendista il sindaco di Bolzano: «Accordo chiuso? Bene. Vedremo che avranno da dirci».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211