Vipiteno, inaugurato il nuovo polo scolastico «Alexander Langer»

Pubblicato il 18 Ottobre 2019 in Territorio

 

Per gli alunni della scuola in lingua italiana di Vipiteno l’anno scolastico ha preso il via in ambienti che rispecchiano le loro esigenze nel polo scolastico “Alexander Langer” di via Frana, che comprende scuole elementari, medie e superiori. L’edificio è stato ristrutturato e innalzato di un piano utilizzando il legno. I lavori sono avvenuti sotto la supervisione della Ripartizione edilizia e servizio tecnico. Oggi (18 ottobre) l’assessore provinciale all’edilizia pubblica Massimo Bessone assieme al sovrintendente scolastico Vincenzo Gullotta e al sindaco di Vipiteno Fritz Karl Messner, e all’assessore comunale alla scuola italiana, Fabio Cola, nonché alla dirigenza scolastica e tecnico, hanno inaugurato ufficialmente il complesso scolastico.

Spazi adeguati per gli studenti

“I ragazzi dispongono di spazi più consoni per lo studio. Abbiamo, infatti, realizzato ambienti scolastici che rispecchiano le loro esigenze anche dal punto di vista tecnologico, creando i supporti necessari per l’insegnamento e l’apprendimento”, ha affermato l’assessore provinciale all’edilizia pubblica Massimo Bessone. La realizzazione dell’opera è costata in totale 10,8 milioni di euro, e la Provincia ha operato un investimento di 3,74 milioni per la parte delle scuole superiori, di sua competenza. “Si tratta di un buon investimento, perché ha una ricaduta positiva sui giovani, il futuro della nostra società”, ha aggiunto Bessone sottolineando l’ottima collaborazione con il Comune di Vipiteno, le scuole, i tecnici e le imprese e l’assenza di incidenti sul cantiere.

Ambiente ideale per l’apprendimento

“Si è realizzato un progetto didattico che sta alla base della pianificazione edilizia. Si sono ripensati gli spazi per rendere l’ambiente di apprendimento flessibile e adatto ai bambini” ha detto il sovrintendente scolastico Vincenzo Gullotta sottolineando che “le aule e i progetti didattici promuoveranno il senso di appartenenza, assicureranno spazi personalizzati e la scuola diventerà un luogo in cui sentirsi accolti come a casa. La scuola deve aprirsi alla comunità e diventare un polo culturale, un centro di apprendimento per Vipiteno“.

Edificio alzato di un piano

Il complesso esistente è stato sopraelevato di un piano per 4.900 metri cubi e si è utilizzato il legno quale materiale edilizio, una misura attiva per la protezione del clima. La cubatura totale dell’edificio raggiunge ora i 19.500 metri cubi. L’intervento di ristrutturazione ed ampliamento del complesso scolastico, che era stato costruito negli anni 1962-1963, è stato progettato da un team guidato da Siegfried Delueg.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211