Upad, una giornata di eventi per inaugurare l’anno accademico

Pubblicato il 9 Ottobre 2017 in Culture

 

Una giornata di eventi per inaugurare l’anno accademico dell’Upad. Sabato 14 ottobre al Teatro Cristallo si terrà la cerimonia ufficiale di inaugurazione dell’Università Popolare. «Quello che stiamo per inaugurare è il secondo anno accademico dalla scomparsa del fondatore di Upad, Gaetano Gambara» spiega il presidente di Fondazione Upad, Claudio Vidoni. «Ora, come Agenzia di educazione permanente più importante della Provincia di Bolzano, non possiamo sottrarci dal rivolgere la nostra azione anche a favore di nuove fasce d’età».

Anno accademico Upad: la firma degli accordi con Ussa e Associazione Cristallo

Dalle 9 di sabato il Teatro Cristallo non sarà solamente la location prescelta per ospitare questo evento, ma sarà uno dei protagonisti della giornata. Momento focale sarà infatti la firma di due importanti accordi, due convenzioni di collaborazione tra Upad e Associazione Cristallo tra Upad e Ussa. Gli accordi saranno sottoscritti dal presidente della Federazione Culturale Gaetano Gambara Upad, Lucio Lucchin, dal presidente dell’Associazione Cristallo Andrea Grata e dal presidente dell’Ussa Carlo Bosin. Questi accordi apriranno nuove prospettive per tutta la comunità provinciale in un’ottica di rete sinergica sempre più strategica per il futuro della nostra comunità. «Si tratta di una collaborazione tra tre grandi organizzazioni di lingua italiana», queste le parole di Lucio Lucchin. «Ci sarà uno scambio continuo di esperienze e di iniziative sotto un unico intento collettivo di creare comunità».

Anno accademico Upad: il libro di Campostrini e il tradizionale convegno medico

Al saluto inaugurale del nuovo presidente della Fondazione Upad, Claudio Vidoni, seguirà poi la presentazione del libro “Uno sguardo nel tempo” dedicato al compianto fondatore di Upad, l’avvocato Gaetano Gambara. Il volume è stato curato dal giornalista Paolo Campostrini e contiene numerosi interventi di figure di spicco della storia locale con uno sguardo insolito al mondo della cultura altoatesina. Il tradizionale convegno medico sarà protagonista della seconda parte della mattinata. Gli interventi del prof. Lucchin, direttore dell’Unità operativa complessa di Dietetica e nutrizione clinica dell’ospedale di Bolzano e del prof. Fausto Chilovi, già primario del reparto di gastroenterologia dell’ospedale di Bolzano e referente del settore sanitario della Federazione Upad, informeranno su nuove frontiere della nutrizione e altre curiosità relative al nostro organismo. «Dentro di noi vivono migliaia di microbi e possono essere presenze positive o negative” dice Lucchin “Noi dobbiamo imparare a conoscerli meglio e coltivare quelli giusti in modo efficace».

Anno accademico Upad: «Alto Adige: una comunità in movimento?»

A conclusione della giornata ci sarà una tavola rotonda moderata dal direttore del quotidiano Alto Adige, Alberto Faustini, alla quale parteciperanno rappresentanti delle istituzioni, del volontariato e della società civile. L’incontro dal titolo “Alto Adige: una comunità in movimento?” tenterà di indagare sull’esistenza di una vera e propria comunità italiana altoatesina e comprenderne la possibile evoluzione. Non mancheranno momenti musicali del “Duo Granato” di Christian Battaglioli & co e un’originale pausa caffè con alimenti e bevande antiossidanti, all’insegna del gusto e del benessere.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211