Menu

Unibz, un laureato su tre lavora nella pubblica amministrazione

Pubblicato il 25 Luglio 2017 in Lavoro, Territorio

Libera Università di Bolzano - Unibz. Un luogo dell'innovazione in città  

Un laureato Unibz su tre lavora in un’istituzione pubblica. Il presidente della Libera Università di Bolzano, prof. Konrad Bergmeister, e l’assessora Waltraud Deeg hanno firmato l’accordo che disciplinerà lo svolgimento degli stage curriculari di studenti Unibz nell’amministrazione provinciale. «I tirocini sono un’esperienza fondamentale, che facilita l’entrata dei giovani nel mondo del lavoro», ha sottolineato il prof Bergmeister.

Già nei suoi primi anni di vita la Libera Università di Bolzano aveva riconosciuto il valore formativo dei tirocini. Per questo motivo, li aveva inseriti obbligatoriamente nei piani di studio, in aggiunta ai corsi di lingua e ai programmi di scambio con università all’estero. Ora gli iscritti Unibz possono svolgere i tirocini sia in Italia che in altri Paesi, nel settore privato o in quello pubblico. «Anche se la recente indagine occupazionale conferma che la percentuale dei laureati Unibz attivi nelle istituzioni pubbliche si sta assottigliando, questo rimane sempre un settore in cui i nostri studenti possono imparare tanto», afferma il presidente della Libera Università di Bolzano, prof. Konrad Bergmeister. Attualmente vi è impiegato il 28,9% dei laureati dell’ateneo altoatesino.

Gli ambiti professionali offerti dal settore pubblico sono molto vari e numerosi studenti vi intravedono una possibilità, oltreché di fare un’esperienza concreta di lavoro, anche di affrontare tematiche su cui concentrare il proprio lavoro di tesi. «La Provincia Autonoma di Bolzano è un’organizzazione moderna e attiva in molteplici settori che, attraverso il tirocinio, offre attraenti possibilità di maturazione professionale agli studenti dei diversi corsi di laurea dalla Libera Università di Bolzano», sostiene Waltraud Deeg, assessora provinciale alla Famiglia e all’Organizzazione amministrativa, «inoltre, i tirocini per noi sono un’occasione preziosa perché ci permettono di attingere dai giovani nuove energie e input utili allo sviluppo dell’amministrazione».

Bergmeister_Deeg_unibz

La convenzione siglata quest’oggi tra la Libera Università di Bolzano e la Provincia Autonoma di Bolzano in futuro consentirà agli studenti di svolgere un tirocinio conforme alle caratteristiche del loro percorso di studi, a condizione che vi siano sufficienti posizioni disponibili nell’amministrazione e che il curriculum dello studente corrisponda alle esigenze delle singole ripartizioni. «Queste ultime non saranno più obbligate a stipulare una convenzione separata con l’Università. Si tratta di una semplificazione che accelera notevolmente i processi di reclutamento per i tirocini», sottolinea il prof. Konrad Bergmeister. Per gli studenti unibz, il tirocinio rappresenta una opportunità preziosa di orientamento professionale. Si tratta infatti, molto spesso, della prima, vera, immersione nel mondo del lavoro e consente allo studente una realistica autovalutazione delle proprie aspirazioni e interessi lavorativi.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211