Menu

Una rete di ambasciatori per Museion: ecco i nomi

Pubblicato il 19 Novembre 2016 in Culture

 

Una rete di ambasciatori per promuovere Museion. Artisti, imprenditori, operatori culturali si sono incontrati per la prima volta ieri nel museo di arte contemporanea di Bolzano. «Sostenere Museion nel dialogo costante con le diverse istituzioni, associazioni, unioni e gruppi d’interesse della Provincia» insomma allargare e rendere più intenso il dialogo tra Museion e i cittadini: con questo obiettivo è stato pensato il comitato della Fondazione Museion, previsto nel nuovo statuto del marzo 2015.
Il Comitato è composto da 17 membri provenienti dagli ambiti più diversi – dalla musica all’architettura, dalla cucina al mondo giovanile fino a rappresentanti di istituzioni come Alperia, Unibz e Autostrada del Brennero. In un primo incontro conoscitivo, a cui hanno presenziato anche i membri del Consiglio di Fondazione e l’assessore all’istruzione e cultura tedesca Philipp Achammer, sono state delineate delle proposte e idee a titolo di brainstorming, che verranno sviluppate nei prossimi appuntamenti. «L’idea dietro al comitato è creare un gruppo di “ambasciatori” di Museion, che facciano aumentare il grado di conoscenza dell’istituzione nei rispettivi settori di competenza e sul territorio». Così Marion Piffer Damiani, Presidente della Fondazione Museion. I membri del comitato lavorano a titolo volontario, sono nominati dal Consiglio di Fondazione e la durata del loro mandato è legata a quello del consiglio stesso

I membri del comitato

Eduard Demetz (compositore); Valentina Cramerotti (progetti servizi al pubblico /educativi, project management); Peter Paul Kainrath (pianista, organizzatore di eventi culturali, direttore artistico del Festival Busoni e del Festival Transart); Manuela Kerer (musicista e componista); Martin M. Lintner (teologo morale, presidente della Associazione Europea per la Teologia Cattolica); Walter Lorenz (Rettore Libera Università di Bolzano); Andrea Marastoni e Magdalena Ammon (rappresentanti „Amici di Museion“); Lukas Marsoner (operatore culturale); Maria Molling (musicista); Norber Niederkofler (cuoco stellato e autore); Maxi Obexer (scrittrice); Gianni Pettena (archittetto, artista e critico); Andreas Pichler (regista e autore); Walter Pardatscher (amministratore delegato Autostrada Brennero SpA); Arno Parmeggiani (organizzatore eventi, DJ); Paolo Vanoni (Corporate Strategy Alperia); Patrizia Zangirolami (archeologa, Presidente di Archeoart e CLS – Consorzio Lavoratori Studenti).

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211