Menu

Turismo e mobilità, ecco il nuovo Centro di Competenza targato unibz

Pubblicato il 20 marzo 2019 in Agenda

Roland Grießmair - Thomas Bausch  

Grazie al corso di studio in Management del Turismo, dello Sport e degli eventi e a una linea di ricerca consolidata in questo ambito (TOMTE), il turismo riveste un ruolo di primo piano nel campus di Brunico della Libera Università di Bolzano. Con la creazione di un nuovo Centro di Competenza per il Turismo applicato e la ricerca sulla mobilità, il know-how del campus in Val Pusteria verrà ulteriormente ampliato – con la ricerca applicata sui futuri temi dell’industria turistica, della mobilità nel tempo libero e dello sviluppo regionale.

 “L’obiettivo del nostro nuovo Centro di Competenza è quello di creare un altro collegamento con l’economia locale e di utilizzare la ricerca applicata per fornire risposte pertinenti alle domande sul futuro del territorio”, afferma la prof.ssa Ulrike Tappeiner, presidente di unibz. Questo ancoraggio locale è garantito da una cattedra sponsorizzata, creata nel Centro di Competenza. Il 1° marzo 2019 il professor Thomas Bausch, germanico, esperto riconosciuto in politiche turistiche e sviluppo regionale, ha assunto l’incarico di direttore del Centro di Brunico. La sua cattedra sarà finanziata per almeno tre anni – con un possibile prolungamento di ulteriori due anni – dalla Comunità Comprensoriale della Val Pusteria, da numerosi Comuni della valle e da diverse società che gestiscono impianti di risalita in Val Pusteria e Valle Isarco.

 “Questa cattedra colma il divario tra la ricerca metodologico-teorica svolta a Brunico e le attuali sfide che le aziende turistiche e le regioni alpine devono affrontare”, afferma il professor Oswin Maurer, preside della Facoltà di Economia, sottolineando l’importanza strategica del nuovo istituto. Il prof. Thomas Bausch ha insegnato e svolto ricerche alla Facoltà di Turismo della Hochschule München. Inoltre ha lavorato per i Ministeri Federali della Baviera dell’Economia, dell’Ambiente e della Protezione della Natura, oltreché per diverse regioni turistiche in Germania. Sulla base delle attuali sfide sia a livello regionale che internazionale, intende definire gli obiettivi futuri del Centro di Competenza in collaborazione con gli enti sostenitori della cattedra. “Possibili campi cui applicare la ricerca del Centro potrebbero essere, ad esempio, il futuro degli sport invernali in Paesi come la Germania e l’Italia oppure come i cambiamenti della mobilità della popolazione delle grandi regioni metropolitane e l’influenza di questi sulle offerte di mobilità nelle regioni turistiche”, conclude Bausch.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211