Menu

Trento, smart city. Il capoluogo scelto in un gruppo di 5 città mondiali attente ai cittadini

Pubblicato il 3 Novembre 2015 in Culture, Infrastrutture

 

Pensate a Guadalajara, Kansas City, Wuxi e Casablanca. Un bel giro in tre continenti, dal Messico al Marocco, passando per Stati Uniti e Cina. Manca l’Europa: a rappresentarla, già da quest’anno, tra le Core Cities della IEEE Smart Cities Initiative ci sarà anche Trento. Una bella soddisfazione per il capoluogo trentino, scelto come esempio di innovazione e di “città intelligente”, attenta alle esigenze dei propri cittadini. Se non è proprio essere fra le prime cinque smart city del mondo, come già si sta dicendo da qualche parte, è comunque un ottimo risultato.

Sono Kansas City e Casablanca le due nuove arrivate all’interno della IEEE Smart Cities Initiative. I posti per le core cities previste dal programma, quelle centrali, stanno per finire: saranno 10 entro l’anno prossimo. Fra queste, come detto, anche Trento: il numero di smart cities che potranno invece affiliarsi è illimitato. Intanto i rappresentanti delle cinque città si sono incontrati lo scorso 26 ottobre a Guadalajara durante la prima conferenza del gruppo. Da Trento sono partiti l’assessore comunale all’Innovazione, Chiara Maule, accompagnata dall’ingegner Giacomo Fioroni, sempre  del Comune di Trento, dal Marco Pistore dell’FBK e dal professor Dario Petri, dell’Università di Trento, coordinatore dell’iniziativa IEEE a Trento. In città l’iniziativa IEEE ha favorito la costituzione di sei gruppi di lavoro negli ambiti prioritari di intervento individuati dal comune di Trento, ossia: e-Government, Health e Well-being, Energy Efficiency, Integrated Tourism, Mobility, Big Data e Open Data.

«Siamo stati invitati alla conferenza di Guadalajara per vedere come si erano organizzati per questa prima conferenza mondiale ed incontrare le altre quattro città selezionate – ha detto l’assessora Maule – finora siamo stati gli unici europei. Sono tematiche che sembrano per esperti ma è nostra intenzione invece semplificarle il più possibile ma soprattutto fare in modo che ci siano ricadute positive e concrete per tutta la cittadinanza».

L’appuntamento per l’anno prossimo sarà proprio a Trento, dal 12 al 15 settembre. Una vetrina mondiale: occorrerà arrivarci già con qualche risultato.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211