Treni, 68 milioni per Sta: 7 nuovi «Flirt» e più collegamenti con l’Austria

Pubblicato il 28 Dicembre 2017 in Agenda

treni  

La Giunta provinciale ha approvato oggi (28 dicembre) uno stanziamento di 67,6 milioni di euro per garantire l’aumento di capitale di STA (Strutture trasporto Alto Adige), la società inhouse le cui quote sono al 100% di proprietà della Provincia che si occupa di pianificare, realizzare e gestire le infrastrutture per il trasporto pubblico (come ad esempio la ferrovia della Val Venosta) e il sistema tariffario, nonché di sostenere le iniziative per la mobilità sostenibile tramite il progetto Greenmobility. Grazie all’aumento di capitale, STA potrà investire ulteriori risorse nell’acquisto di 7 nuovi treni Flirt e nel potenziamento dei collegamenti ferroviari transfrontalieri con destinazione Innsbruck e Lienz.

«Treni, sistema all’avanguardia»

«Vogliamo rafforzare ulteriormente un sistema di trasporto pubblico sostenibile già all’avanguardia – sottolinea il presidente Arno Kompatscher – in grado non solo di offrire ai passeggeri un servizio di qualità, ma anche di contribuire a far viaggiare a braccetto mobilità e tutela dell’ambiente. La ferrovia, in Alto Adige, sta vivendo una fase di grande crescita dal punto di vista della capacità e della qualità, e anche grazie a questi investimenti contiamo di spostare sempre di più il traffico da gomma a rotaia».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211