Trasporto pubblico, concluse le audizioni per l’elaborazione del nuovo modello di gestione

Pubblicato il 27 Settembre 2019 in Infrastrutture

 

Si sono concluse ieri (26 settembre) a Bolzano, dopo 3 giorni, le audizioni di imprenditori, parti sociali, amministratori ed esperti del settore chiamati a offrire il proprio parere e le proprie esperienze nell’ambito del progetto di elaborazione di un nuovo modello di gestione del trasporto pubblico locale su gomma. Sono stati 20 i player che hanno presentato le loro idee alla commissione presieduta dal Segretario generale Eros Magnago, che avrà il compito di raccogliere le valutazioni degli esperti e presentarle successivamente alla Giunta provinciale.

“Tutti e 20 gli esperti del settore – spiega la direttrice di Dipartimento, Gabriela Kerschbaumer – si sono espressi a favore di un nuovo modello improntato alla qualità e alla sostenibilità”. Dalle audizioni è emersa la possibilità di sfruttare al meglio le nuove tecnologie per un’offerta di trasporto su gomma più compatibile con l’ambiente e in grado di fornire a residenti e turisti una reale alternativa all’auto privata: non solo nelle zone urbane, ma anche in quelle più periferiche del territorio. Da questo punto di vista è stato sottolineato l’importante ruolo delle piccole e medie aziende di trasporto, ed è stata evidenziata la necessità di valorizzare anche la professione di autista.

La seconda fase della roadmap verso un nuovo modello gestionale, economico, organizzativo e amministrativo prevede un congresso con esperti di caratura nazionale ed internazionale che si svolgerà a Bolzano a fine novembre. In quell’occasione verranno anche poste le basi per una collaborazione con le autorità nazionale anticorruzione (ANAC) e per la regolazione del traffico.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211