Menu

Trasporto pubblico, al via la roadmap per nuovo modello di gestione

Pubblicato il 5 Settembre 2019 in Infrastrutture

 

Si terranno tra il 20 e il 26 settembre le prime audizioni con tutti i player e gli esperti del settore per approfondire gli aspetti normativi legati alla proposta di creazione di un nuovo modello per la gestione dei servizi di trasporto pubblico extraurbano dei bus di linea in Alto Adige. Dopo l’annullamento del bando dello scorso anno, a fine luglio la Giunta aveva recepito una mozione approvata in Consiglio provinciale che impegnava l’esecutivo a presentare una proposta che andasse in questa direzione alla luce anche delle novità presenti nella recente legge sulla semplificazione degli appalti.

“Vogliamo porre le basi per una collaborazione costruttiva fra pubblico e privato, per una fiducia reciproca, in modo tale da affrontare le sfide principali del futuro”, commenta l’assessore provinciale Daniel Alfreider. “La mobilità – aggiunge – è uno dei settori più importanti della nostra società: la qualità del servizio, un parco mezzi ecosostenibile, la digitalizzazione dei sistemi di ticketing e d’informazione e una valorizzazione del personale coinvolto saranno al centro del processo per dare il miglior servizio possibile al cittadino.”

Road map per il nuovo modello di gestione

La roadmap per arrivare all’elaborazione di un nuovo modello gestionale, economico, organizzativo e amministrativo prevede una prima fasedi confronto dei modelli di gestione sul territorio nazionale e internazionale, e il confronto con esperti del settore. In questi giorni il Dipartimento mobilità della Provincia di Bolzano sta inviando gli inviti a tutte le parti in causa.

I soggetti coinvolti

Saranno coinvolti il Consorzio dei comuni, gli imprenditori del settore, i sindacati, le associazioni di categoria (imprenditori e artigiani), le associazioni nazionali degli autotrasportatori, ed esperti di modelli di gestione dei trasporti di livello nazionale ed internazionale. A novembre verrà organizzato un convegno specifico sul trasporto pubblico locale, durante il quale si affronteranno le questioni normative europee, nazionali e locali come anche gli aspetti tecnici, economici e aziendali dei diversi sistemi di gestione.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211