Menu

Trasporti e servizi, fiducia delle imprese. Ebner: «BBT opera fondamentale»

Pubblicato il 4 dicembre 2018 in Imprese

bbt_tunnel  

Il clima di fiducia nel settore dei servizi ha registrato un calo rispetto allo scorso anno, ma rimane su livelli piuttosto buoni: l’87% conta infatti di chiudere il 2018 con un risultato economico soddisfacente. Per il futuro si prevede un miglioramento, con il 94% delle imprese che confidano in una redditività soddisfacente nel 2019. Anche quest’anno la dinamica dei fatturati è stata positiva, spinta dalla crescita della domanda provinciale e nazionale. Ciò ha permesso un leggero miglioramento della situazione competitiva delle imprese, nonostante l’incremento dei costi. Le condizioni di accesso al credito sono considerate stabili rispetto allo scorso anno. Il volume degli investimenti è aumentato nel comparto informatico e in quello creditizio, mentre vi è stato un calo nelle altre branche dei servizi. In tutti i comparti sono comunque aumentati gli investimenti in macchinari e apparecchiature, che ancora per quest’anno hanno beneficiato degli incentivi fiscali statali. Per il 2019 gli imprenditori e le imprenditrici prevedono un ulteriore crescita dei fatturati e prezzi alla clientela in ascesa, nonché un leggero incremento dell’occupazione.

Analizzando le singole branche dei servizi, il miglior clima di fiducia si riscontra tra gli operatori del comparto bancario e dei “servizi alle imprese”: in entrambi i casi oltre il 95% delle imprese valutano positivamente la redditività conseguita nel 2018 e guardano con fiducia al 2019. In particolare, le banche segnalano significativi aumenti dei depositi e del volume creditizio e un miglioramento della solvibilità dei clienti. Vi sono invece difficoltà per il comparto dei servizi alla persona e per le attività di editoria e comunicazione.

Anche nel settore dei trasporti la quota di imprese soddisfatte della redditività conseguita nel 2018 è pari al’87%, in calo rispetto allo scorso anno dopo un quinquennio in costante ascesa. È però necessario distinguere tra il trasporto passeggeri e quello merci. Nel primo caso il clima di fiducia è decisamente buono, con il 94% delle imprese che valutano positivamente la redditività nel 2018 e aspettative unanimemente ottimistiche per il 2019. Il fatturato risulta in crescita, anche grazie al buon andamento del turismo e l’aumento dei prezzi che ha permesso di compensare i maggiori costi, dovuti tra l’altro al rincaro dei carburanti.

Vi è invece minore soddisfazione nel comparto merci e logistica, dove quasi un quinto degli operatori lamenta una redditività insufficiente nonostante il generale aumento del volume d’affari. Ciò è in parte dovuto alle minori possibilità di traslare sul prezzo del servizio l’incremento dei costi di esercizio. Inoltre incidono negativamente sulla fiducia degli operatori anche l’improvvisa frenata dell’economia italiana nel terzo trimestre e l’inasprimento delle misure di contingentamento del traffico pesante in Austria. Per il 2019 non si prevedono miglioramenti significativi della redditività.

Il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, ribadisce l’importanza che la Galleria di Base del Brennero riveste per l’Alto Adige: «La realizzazione di questa infrastruttura è fondamentale per migliorare la sostenibilità ambientale e decongestionare l’autostrada. Occorrono progetti e soluzioni a lungo termine affinché il comparto dei trasporti non venga ulteriormente penalizzato da misure di limitazione del traffico».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211