Tram, referendum congiunto anche ad Appiano e Caldaro

Pubblicato il 27 Settembre 2019 in Infrastrutture

tram  

Il prossimo 24 novembre a votare per il referendum sulla realizzazione del tram, ci saranno, oltre ai cittadini di Bolzano, anche quelli di Appiano e Caldaro. Un referendum congiunto lanciato dal Team K, che potrà essere unico oppure distinto in tre esiti.

A riportarlo quest’oggi è il quotidiano Alto Adige che spiega l’idea illustrata dal consigliere provinciale Paul Koellensperger: «A Bolzano i cittadini sono piuttosto bravi, il problema sono i pendolari: 23 mila arrivano in auto ogni giorno, da Appiano e Caldaro. Il tram cittadino diventerebbe un’opera compiuta solo se fosse allungato fino all’Oltradige. Il quesito sul tram è una domanda da porre anche ai pendolari: volete una linea dal centro di Bolzano fino a Caldaro? Ci vorrebbe un referendum sovracomunale, proprio perché il problema è di interesse sovracomunale» ha dichiarato al giornale.

E proprio il Oltradige saranno due le strade per indire la consultazione: la prima è ottenere il via libera dai consigli comunali (2/3 dei consiglieri ad Appiano, maggioranza semplice a Caldaro), oppure in alternativa c’è la raccolta di 300 firme a Caldaro e 900 ad Appiano.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211