Menu

Toninelli sul BBT. «Noi non l’avremmo fatto. Ma c’è e speriamo di migliorarlo»

Pubblicato il 8 gennaio 2019 in Infrastrutture

DANILO TONINELLI SULLO SFONDO NO TAV  

Dato di fatto, e sia detto senza ironia: quantomeno il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli ha preso atto che il tunnel di base del Brennero è un’opera in costruzione, e non completata. La gaffe di ottobre, che ha fatto il giro d’Italia, è ancora viva nei ricordi degli altoatesini, e non solo. Ma il ministro oggi, in diretta su Corriere Tv con Milena Gabanelli, non ha risparmiato critiche all’opera.  «Se il Movimento Cinquestelle fosse stato al governo qualche anno fa non avremmo fatto il tunnel ferroviario del Brennero, un’opera che costa 8,4 miliardi solo per la galleria di base. Dunque il ministro Riccardo Fraccaro fa benissimo a contestare un’opera che non è stata condivisa con il territorio e che poteva essere molto migliore e molto meno cara per le casse dello Stato. Ma siamo qua ora. Sul tunnel del Brennero sta arrivando l’analisi costi-benefici, ma sappiamo che i lavori per la galleria di base sono in stato di avanzamento, con alcuni chilometri già fatti».

Toninelli ha poi proseguito. »Oggi il tunnel del Brennero non si può chiudere, ma possiamo ancora migliorare l’opera e lo faremo. Oggi in corso è solo il progetto per la galleria di valico, ma dovremmo invece ragionare sul miglioramento delle tratte di accesso, e dell’apporto che questo potrebbe dare alla riduzione dei tir sull’autostrada».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211