Tedx Bolzano, buona la prima: idee che vale la pena condividere

Pubblicato il 9 Maggio 2016 in Innovazione

 

Otto speech da 15 minuto ciascuno, due Ted talks registrati e tradotti, tre ore di innovazione e ispirazione. Al Museion sono state 150 le persone che hanno assistito alla prima edizione bolzanina di Tedx, la versione locale dell’evento ispirazione più seguito al mondo. Un Tedx trilingue, tedesco, italiano e inglese che ha fatto della contaminazione la sua cifra qualitativa. Organizzato da un agguerrito team di giovani bolzanini, il primo Tedx Bolzano ha visto alternarsi sul palco otto relatori.

Paolo De Nadai, 28 anni e già 63 Paesi stranieri visitati, fondatore del sito di denuncia sulla mala-scuola Scuolazoo e del gruppo OneDay, ha esplicitato la sua triade di consigli per rivoluzionare il modo di fare business under 30: Rompere gli schemi; Ascoltare i consumatori, metterli al centro; Appassionarsi alla qualità del proprio prodotto. La scalatrice Angelika Rainer ha parlato della crescita (personale, umana, economica) attraverso lo sport: una relazione molto interessante, ci torneremo.

Marco Versari, che allena il settore giovanile della Squadra Nazionale Svizzera di Vela, sostiene che il successo conta, ma molto più importante sono lo sviluppo e la crescita personale, il percorso che ognuno di noi percorre. Il duo pianistico formato da Carles Lama e Sofia Cabruja, che ha già incantato con un brillante concerto il pubblico in occasione del pre-evento, ha parlato degli ingredienti di cui tutti necessitiamo per divenire eccellenti in ciò che ci appassiona. Oltre a talento, lavoro duro, ispirazione e concentrazione, è soprattutto il principio dell’ercolino-sempre-in-piedi a darci la tenacia per volerci sempre rialzare e proseguire il cammino. La curatrice Frida Carazzatoha raccontato di come l’arte e le idee possano aiutare a superare soglie e limiti. Lo scienziato di micro e nanoparticelle Ralf Belusaha messo l’accento sul fatto che spesso siamo migliori di quanto pensiamo, e che sia importante imparare a riconoscerci i nostri stessi successi. La biologa Tanja Nössing ha portato il pubblico in viaggio, mostrando il mondo visto attraverso gli occhi di una libellula, dotati di una vista a 360 gradi, per stimolarci a vedere le piccole bellezze e le grandi meraviglie. In qualità di designer, Mario Varesco oltrepassa spesso e di proposito la propria zona di comfort, convinto così facendo di trovare nuove idee e crescere come persona e come professionista.

TEDx Bolzano pensa già al 2017

Tedx Bolzano punta già al raddoppio e pensa alla primavera del 2017. Claudia di Stefano, l’organizzatrice è soddisfatta: “Siamo impressionati dallo spirito con il quale questa piattaforma si è diffusa in tutto il mondo e siamo dunque desiderosi di poter costruire una rete simile anche nel nostro territorio”. Nei prossimi giorni i video dei singoli talks saranno caricati su internet: n sul sito www.tedxbolzano.it e successivamente anche sul canale ufficiale di Tedx su YouTube. In autunno Rai Alto Adige manderà in onda un making of della prima edizione raccontando l’impresa di questo gruppo di ragazzi.

 



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211