#Talkingpeople, i protagonisti delle politiche giovanili si raccontano sul web e sui social

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Si inizia con Valentina, operatrice presso il Centro giovani Tilt a Sinigo. «Voglio che il teatro sia un mezzo per dare cultura. Vorrei far capire le proprie possibilità ai ragazzi, su come ci si può muovere. Il teatro fa capire come può crescere una comunità. È un mezzo educativo efficace. Come è servito a me vorrei servisse anche ai ragazzi che seguo». La sua è la prima testimonianza di #talkingpeople la campagna che dà voce a operatori culturali, volontari, educatori, giovani startupper impegnati in attività in favore dei giovani che a partire da oggi si «video raccontano» sulla pagina web del Servizio Giovani (http://www.provincia.bz.it/arte-cultura/giovani/persone.asp) del Dipartimento Cultura italiana. Un modo per raccontare percorsi di crescita nati sul territorio e che si sono tramutati in esperienze a favore del territorio, un modo per dare volto e voce a persone per le quali è una priorità mettere i giovani al centro della società, valorizzandone diversità e spinta al cambiamento.

#Talkingpeople, una prospettiva nuova

«Il nostro obiettivo è raggiungere il maggior numero di giovani possibili – ha dichiarato Christian Tommasini, assessore provinciale alla Cultura italiana – e coinvolgerli in modo attivo grazie ad un approccio più personale e dinamico: raccontare le passioni ed esperienze delle persone permette, infatti, di porre al centro una visione del mondo giovanile narrata da una prospettiva nuova a cui i principali destinatari di questa campagna, i giovani appunto, possono ispirarsi».

image

#Talkingpeople, sul web e sui social

La nuova campagna #talkingpeople si struttura in «video pillole», interviste e fotografie che raccontano le storie di tutte quelle persone che gravitano nell’orbita del Servizio Giovani e il cui contributo è decisivo per le politiche giovanili della Provincia. Incentrata sulle persone e sulle loro voci, la campagna da oggi, giovedì 18 agosto, avrà una diffusione 2.0 sui principali canali multimediali di comunicazione e potrà essere seguita sul sito del Servizio Giovani o commentata su Facebook. La prima protagonista a raccontarsi è Valentina Vizzi, . La videopillola che la racconta è visibile al link http://www.provincia.bz.it/arte-cultura/giovani/schede-persone.asp?pers_action=4&pers_article_id=556417

Ti potrebbe interessare