Strada arginale: aperta l'uscita su via Ressel

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Con la conclusione dei lavori di realizzazione dell’opera, è stata aperta al traffico via Josef Ressel, ovvero una nuova, breve, ma strategica arteria per collegare direttamente la strada arginale a via Siemens, così come previsto nel concetto originario della strada elaborato dal progettista Winkler. Via Ressel in direzione sud collega direttamente la strada arginale a via Siemens.

«Alle uscite dell’arginale oggi esistenti in direzione sud (ponte Roma, ponte Palermo, ponte Resia e via Einstein) si aggiunge via Ressel con l’obiettivo di migliorare il traffico in particolare nella parte medio alta della zona industriale – ha affermato l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune Luis Walcher –. È un’uscita che presenta delle caratteristiche un po’ particolari, così come la stessa strada arginale il cui limite di velocità, lo ricordo, è di 50 km/h. Con via Ressel completiamo, direi finalmente dopo 15 anni, l’arginale. Sono convinto che aiuterà soprattutto coloro che lavorano o operano in questa parte della città, ma contemporaneamente riusciremo a snellire il traffico all’intersezione di ponte Resia. Qui per il momento non prevediamo modifiche alla viabilità attuale. Solo dopo una prima valutazione dei flussi reali di traffico, potremmo valutare eventualmente di apportare dei correttivi. Ad esempio invertendo le precedenze per “scaricare” più velocemente il traffico di via Resia rispetto a quello dell’arginale.

Dove sicuramente interverremo nella primavera 2017 è sul lato destro di via Siemens per eliminare i vecchi pali della luce, rimuovere i vecchi binari della ferrovia, interrare i cavi della corrente elettrica, per poter allargare la carreggiata e realizzare anche un nuovo collegamento pedociclabile. Vorremmo migliorare complessivamente e dunque non solo da un punto di vista viabilistico, l’ingresso in città per chi proviene dalla A22 o comunque da sud».

Le caratteristiche di via Ressel

Via Ressel è lunga 185 metri, larga 5,50, ha due banchine laterali di 1,50 metri e collega direttamente la strada arginale al settore della zona industriale compreso tra via Siemens e via di Vittorio, alleggerendo così l’intersezione tra l’uscita della strada arginale e via Resia. Nella parte terminale del nuovo collegamento è stato realizzato un tratto di marciapiede della larghezza di 1,50 metri. La prima macchina è transitata nella mattinata del 2 agosto verso le 11.30, quando gli operai della ditta incaricata dei lavori, con l’aiuto dello stesso Assessore Luis Walcher, hanno rimosso le barriere e le transenne. Il costo complessivo dell’opera si aggira sui 700mila euro.

Il collegamento stradale è dedicato a Josef Ressel (Chrudim, 29 giugno 1793 – Lubiana, 10 ottobre 1857), inventore ceco. Legò il proprio nome al perfezionamento dell’elica navale, che a quei tempi era ancora chiamata “vite” in quanto molto simile, come funzionamento, alla vite di Archimede.

Ti potrebbe interessare