Eventi, visite, nuovi spazi: riaprono i giardini di Castel Trauttmansdorff

Pubblicato il 23 Marzo 2016 in Agenda, Turismo

giardini di Castel Trauttmansdorff:  

Quindici anni e non sentirli proprio. Riaprono venerdì 25 marzo i Giardini di Castel Trauttmansdorff: fra le novità una nuova area dedicata agli innamorati, mentre proseguono le visite guidate e gli eventi.  Per la loro riapertura un fuoco d’artificio di 300mila bulbi primaverili trasforma i Giardini di Castel Trauttmansdorff in un profumato mare di fiori dalle più variegate forme e colori. Migliaia di tulipani, narcisi, giacinti, corone imperiali, viole e nontiscordardimè riaprono con grazia e leggiadria la nuova stagione del parco. Ormai da 15 anni i Giardini di Castel Trauttmansdorff affascinano i visitatori con una straordinaria varietà di piante, meravigliosi tripudi di fioritura che cambiano di stagione in stagione e numerose stazioni sensoriali. Per il loro riuscito connubio tra natura, cultura e arte e per il loro spirito d’innovazione, nel 2005 sono stati premiati come “Parco più Bello d’Italia”.

Nel 2013 hanno invece ottenuto il riconoscimento come “Giardino Internazionale dell’Anno” allaInternational Garden Tourism Conference nella città canadese di Toronto. Il culmine di questa nuova stagione dei Giardini sarà l’apertura della nuova area “Il Giardino degli Innamorati“, un’oasi di pace che si trova sopra la piattaforma panoramica di Matteo Thun. Nel piano inferiore della rimessa del castello un’altra novità attende visitatrici e visitatori; in un piccolo cinema viene presentata la proiezione esclusiva del nuovo film documentario “I Giardini – Un viaggio in Paradiso“. Attraverso immagini magnifiche e uno sguardo dietro le quinte, il film conduce gli  spettatori in un viaggio variopinto attraverso le quattro stagioni di questo giardino unico.

Il piano superiore della rimessa ospiterà invece l’Audio-Lounge: presso otto diverse stazioni audio, i protagonisti di questa esposizione raccontano della loro quotidianità in ambito turistico. All’interno del castello si trova invece il Touriseum, che con modelli fedeli alla realtà, documenti video e audio offre ai suoi ospiti un viaggio nel tempo interattivo attraverso 200 anni di storia del turismo alpino. Anche nella stagione 2016 è possibile visitare all’interno del museo la piccola mostra itinerante ”San Pietroburgo-Merano. Arrivano i russi!“. Secondo il loro motto “Giardini in movimento”, in occasione del loro giubileo, i Giardini sorprendono gli ospiti con numerosi eventi e manifestazioni, che uniscono l’aspetto musicale a quello culinario. Anche nel 2016 il Laghetto delle Ninfee sarà di nuovo il palcoscenico del più importante World Music Festival del nord Italia; quest’anno le Serate ai Giardini vedranno esibirsi sette gruppi – in parte anche con concerti doppi.

La Colazione da Sissi è ormai diventata un evento cult: ogni domenica di giugno e la prima domenica di luglio, gli ospiti possono godersi un delizioso brunch con musica classica dal vivo sulla Terrazza di Sissi. Nei venerdì lunghi di giugno, luglio e agosto, i visitatori dei Giardini potranno invece godere dell’inconfondibile atmosfera delle tiepide sere d’estate. Sotto il motto “Trauttmansdorff di Sera” i visitatori dei Giardini possono rilassarsi al Caffè delle Palme al Laghetto delle Ninfee, assaporando un aperitivo lungocon contorno di musica dal vivo.

Già all’inizio del loro viaggio nei Giardini, gli ospiti vengono accolti da una nuova attrazione nel Centro Visitatori: qui un’infografica interpreta in maniera affascinante e divertente lo sviluppo dei Giardini. Anche i più piccini hanno tanto da scorpire: infatti, la fauna di Trauttmansdorff si e ampliata con nuovi esemplari di Alpaca e porcellini d’India.

Orari di apertura 2016

25 marzo -15 ottobre: ore 9.00-19.00
16 ottobre -31 ottobre: ore 9.00-18.00
1° novembre -15 novembre: ore 9.00-17.00
Venerdì di giugno, luglio e agosto: ore 9.00-23.00
(Ultimo accesso un’ora prima della chiusura)
Nessun giorno di riposo

Nelle serate dei concerti del World Music Festival, i Giardini e il Touriseum chiudono già alle ore 17.00.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211