Menu

Ri-legno, la startup che ristruttura i giochi dei bambini per dire addio alle schegge

Pubblicato il 22 Marzo 2016 in Innovazione

Ri-legno  

“Salveremo i parchi gioco per la sicurezza dei bambini”. Con questo motto la startup Ri-legno di Progetto Manifattura, l’incubatore di imprese green di Rovereto, lancia il suo nuovo ambito di attività, ovvero la manutenzione delle strutture in legno adibite ai giochi per i più piccoli nei parchi pubblici. “Più sicurezza per bambini e genitori – afferma la direttrice vendite di Ri-Legno, Lavinia Sartori – minori costi per le amministrazioni pubbliche per la manutenzione delle strutture dei parchi gioco in legno, che in Italia sono più di 10.000”.

Ri-legno, standard di sicurezza certificati

Ri-legno, specializzata nella riqualificazione di strutture in legno outdoor, dopo un periodo di formazione specifico con relativa abilitazione e certificazione dello standard di sicurezza per le aree gioco, ha deciso di affrontare la nuova area di business. «La perdita di schegge, il legno scivoloso, la possibile rottura della struttura, generale deterioramento – spiega Sartori – sono i molteplici fattori di rischio per i piccoli». L’intervento, secondo la start up, potrebbe comportare una riduzione dei costi per le amministrazioni, che invece di sostituire ogni 5-10 anni gli impianti dei parchi, possono avvalersi di tecniche leggere di preservazione di altalene, castelli gioco e altre strutture usate per i giochi all’aperto dai bambini.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211