Rassegna stampa estera: la truffa del monsignor Benvenuti

Pubblicato il 15 Febbraio 2016 in Rassegna Stampa

rassegna stampa estera dell'Alto Adige  

Questa settimana è un’inchiesta a far parlare di Bolzano in mezzo mondo

Ovviamente si tratta della truffa immobiliare da trenta milioni di euro che ha portato all’arresto del monsignore Argentino: Patrizio Benvenuti. La stampa sudamericana ha diffusamente ripreso la notizia (Argentina, Messico, Panama), mentre la stampa francofona si è occupata del coinvolgimento nella stessa inchiesta di alcuni nobili belgi >>>

Per il resto, spazio alle Dolomiti, alle mele e, ovviamente, a Ötzi.


Le delizie delle Dolomiti sul britannico The Telegraph

“L’alta cucina a 2000 mt: un week-end nelle Dolomiti è la pausa ideale per i buongustai che amano sciare” >>>

Mentre l’Express (sempre Uk) celebra l’Alta Badia e le sue tradizioni ladine >>>


Ma i giorni passati sono stati anche “Il tempo delle mele”

Perché a Malta una ragazza ha vinto uno scooter grazie ad un concorso organizzato da Marlene: “Per la diciannovenne Kimberly Mangion da Hal-Qormi le mele italiane non sono solo dolci e gustose, ma anche gratificanti. Ha vinto il primo dei quattro scooter Honda del concorso Marlene” >>>

In Spagna, invece, la stampa specializzata racconta della partecipazione di Vog a “Fruit Logistica” con la mela “Envy” >>>


Solito gran finale della rassegna stampa estera con “Ötzi”

La sua storia sull’Huffington Post. “Risolvere il caso dell’omicidio di Ötzi” >>>

La “copia conforme” (ne abbiamo parlato nella scorsa rassegna stampa, ricordate?) questa settimana anche su The Independent >>>

a cura di Massimiliano Boschi

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211