Puratos, multinazionale belga, finanzia due ricerche di Unibz

Pubblicato il 16 Febbraio 2017 in Innovazione

 

Due contratti per altrettanti studi innovativi in campo alimentare: uno sulla purea di mela come ripieno per prodotti da forno e l’altro sulla digeribilità dei lievitati da forno realizzati con la pasta madre. Il professor Marco Gobbetti, della Facoltà di Scienze e Tecnologie, ha ottenuto un finanziamento di 80.000 euro da Puratos, multinazionale alimentare belga. Puratos è un gigante dell’industria alimentare, presente in oltre 100 Paesi, che produce semilavorati per artigiani, industrie, commercianti e servizi di ristorazione attivi nei settori della panificazione, pasticceria e cioccolato. In pratica l’azienda fornisce ai panificatori e alle industrie alimentari che realizzano prodotti finiti alcuni ingredienti fondamentali come i lieviti, gli emulsionanti, le glasse o i ripieni di cioccolato. Marco Gobbetti, microbiologo degli alimenti recentemente reclutato dalla Facoltà di Scienze e Tecnologie, che da vent’anni collabora con l’azienda, coordinerà due progetti annuali finanziati per 80.000 euro. Di questi 30.000 euro serviranno per sostenere le ricerche svolte a Bolzano, i restanti 50.000 invece per quelle svolte nei laboratori del Dipartimento di Microbiologia applicata dell’Università di Bari, da cui proviene Gobbetti. Leggi l’approfondimento su Vertical Innovation.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211