Sottopassi e marciapiedi: 2,5 milioni per progetti di mobilità

Pubblicato il 15 Novembre 2017 in Infrastrutture

sta  

Sottopasso ferroviario di Lagundo, collegamento pedonale della stazione di Casteldarne, acquisto di nuovi e moderni sistemi di misurazione dei binari. Questi i tre progetti gestiti da STA (Strutture trasporto Alto Adige) che necessitano di un ulteriore investimento: a questo scopo, nel corso della seduta del 14 novembre, la Giunta provinciale ha approvato la delibera proposta dall’assessore Florian Mussner che prevede uno stanziamento di 2,5 milioni di euro.

Fondi per Lagundo

Il grosso dei fondi, pari a 2,1 milioni, verrà dedicato alla costruzione del nuovo sottopasso ferroviario di Lagundo, mentre un’altra parte consistente sarà utilizzato per la realizzazione del collegamento pedonale tra la stazione ferroviaria di Casteldarne e l’adiacente zona produttiva. «Con i fondi precedentemente messi a disposizione – commenta l’assessore alla mobilità Florian Mussner – STA continuerà ad occuparsi del suo compito principale, che è quello di pianificare, realizzare e gestire le infrastrutture per il trasporto pubblico, con particolare attenzione ai servizi ferroviari in un’ottica di trasferimento del traffico da gomma a rotaia».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211