Politica agricola regionale, anche l’Alto Adige nella rete europea

Pubblicato il 17 Settembre 2019 in Territorio

 

Nei giorni scorsi si sono incontrati a Rennes, in Francia, in occasione della fiera internazionale dell’allevamento, i membri della Coalizione delle regioni agricole europee (Agriregions), di cui fa parte anche l’Alto Adige. Agriregions si pone come obiettivo quello di difendere l’autonomia delle regioni agricole, e le 14 regioni che la compongono hanno sottoscritto un manifesto comune per una politica agricola giusta e sostenibile all’interno dell’Unione Europea. Il manifesto chiede una politica agricola comune (PAC) più forte, ambiziosa, semplice e che tenga conto delle specificità agricole di ciascuna regione. Il documento sarà inviato al Commissario europeo per l’agricoltura Janusz Wojciechowski per avviare una discussione.

Difendere l’autonomia delle Regioni in Europa

“La futura politica agricola comune deve tenere conto delle esigenze degli agricoltori altoatesini – sottolinea l’assessore Arnold Schuler , rappresentato a Rennes dal direttore della Ripartizione agricoltura, Martin Pazeller – ci siamo uniti in Agriregions per difendere l’autonomia delle regioni a Bruxelles messa a repentaglio dall’attuale proposta legislativa sulla futura PAC“.  La nuova riforma agricola prevede, tra l’altro, che le regioni abbiamo una minore autonomia nell’elaborazione dei programmi di sviluppo rurale, che saranno invece gestiti in maniera più incisiva dai governi centrali degli Stati membri.

Che cos’è Agriregions

L’Agriregions è composta da 14 regioni di diversi paesi europei in cui l’agricoltura è competenza locale e che non sono favorevoli alla “rinazionalizzazione” della PAC. Oltre all’Alto Adige, fanno parte di Agriregions Emilia Romagna e Toscana (Italia), Azzorre (Portogallo), Andalusia, Castiglia e León ed Estremadura (Spagna), Bretagna, Alvernia-Rodano-Alpi, Nuova Aquitania e Paesi della Loira (Francia), Baden-Württemberg e Baviera (Germania) e Wielkopolska (Polonia). In futuro, attraverso la rete verranno discussi in modo approfondito anche altri temi nell’ambito dell’agricoltura.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211