Plan de Corones, arriva il museo fotografico con ristorante a prova di (tre) stelle

Pubblicato il 19 Dicembre 2018 in Infrastrutture

 

“E luce fu”a Plan de Corones, anche grazie al leasing. Il 20 dicembre aprirà infatti Lumen il museo della fotografia di montagna che ospiterà al suo interno uno straordinario ristorante. Questo esemplare progetto, che vuole rendere Plan de Corones sempre di più una meta per tutto l’anno, è stato realizzato anche grazie ad un finanziamento di Hypo Vorarlberg Leasing, affidabile partner dell’economia altoatesina da quasi 3 decenni. Secondo il recente sondaggio “Best Ski Resort”, Plan de Corones è il miglior comprensorio sciistico delle Alpi. Questo riconoscimento non è dovuto soltanto alle piste perfettamente preparate, ma anche all’offerta complessiva del territorio, che diventerà ancora più  interessante il 20 dicembre, quando aprirà le porte Lumen. Il progetto, realizzato a 2265 metri sul livello del mare, è unico nel suo genere e si compone di un museo della fotografia di montagna, di un’area per eventi che può ospitare fino a 200 persone e di uno spazio gastronomico diretto dall’unico chef altoatesino a 3 stelle, Norbert Niederkofler. «Lumen è più di un museo con ristorante annesso, Lumen è un’esperienza che coinvolge tutti i sensi ed è un ulteriore motivo per visitare Plan de Corones», sottolinea Werner Schönhuber, presidente di Funivia Plan De Corones S.P.A. “Il progetto ci fa compiere un importante passo avanti nel rendere Plan de Corones una destinazione per tutto l’anno”.

Per la realizzazione del ristorante, dal quale si godrà di una vista spettacolare sulle montagne, la S.P.A. Funivia di Plan de Corones si è rivolta alla Hypo Vorarlberg Leasing S.P.A. «Il finanziamento è stato erogato tramite un contratto di leasing immobiliare per un totale di 1,9 milioni di euro», spiega Christian Fischnaller, Direttore commerciale di Hypo Vorarlberg Leasing S.P.A. La durata del leasing è di 12 anni, con ottimizzazione fiscale. «Siamo molto orgogliosi di poter sostenere il progetto come leasing partner». Fischnaller descrive l’investimento come un progetto lungimirante che renderà Plan de Corones una meta ancora più attraente nella competizione tra le destinazioni.

Il leasing diventa sempre più allettante 

Da sinistra: Christian Fischnaller, Direttore commerciale e Michael Meyer, AD di Hypo Vorarlberg Leasing S.P.A.

Da sinistra: Christian Fischnaller, Direttore commerciale e Michael Meyer, AD di Hypo Vorarlberg Leasing S.P.A.

“Flessibile, veloce, su misura”: sono questi 3 i fattori decisivi che hanno influenzato la S.P.A. Funivia di Plan de Corones nella scelta dello strumento di finanziamento. Sono quindi chiari i punti di forza del leasing, che viene utilizzato da un numero sempre maggiore di aziende: «Il mercato del leasing in Italia è cresciuto quest’anno dell’8 percento, quello del leasing immobiliare di oltre il 13 percento. Per l’anno in corso prevedimo che il volume delle nuove attività passerà da 62,3 milioni di euro a un totale di 90 milioni di euro, suddivisi tra i settori principali del leasing immobiliare e del leasing di macchinari e attrezzature», spiega Michael Meyer, Amministratore Delegato di Hypo Vorarlberg Leasing S.P.A. «Offriamo finanziamenti su misura con la massima flessibilità, consentendo agli imprenditori di realizzare rapidamente i loro progetti». Da quasi 3 decenni la società di leasing finanzia ogni tipo di progetto che favorisca lo sviluppo dell’economia altoatesina.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211