Piste da sci, ricavi in aumento (nonostante il caldo)

Pubblicato il 24 Aprile 2017 in Agenda, Territorio

turismo  

La poca neve invernale, con una stagione con temperature al di sopra della media, non ha fermato gli affari sulle piste da sci in Alto Adige. Come riporta il quotidiano Dolomiten il giro di affari di Dolomiti Superski il giro d’affari a chiusura stagione è stato positivo (+1,5%). A contribuire, però, più che le presenze l’aumento del costo degli skipass. Rimangono in calo alcune vallate, come la Val Gardena e la Val Badia. Oltre il meteo, con pochissime precipitazioni, a contribuire anche le vacanze di Pasqua, arrivate quest’anno lunghe e quindi in un periodo nel quale la scelta della montagna è meno automatica.

Ma sotto il banco degli accusati il meteo, particolarmente caldo. Dicembre e gennaio sono stati mesi particolarmente secchi. In tutto l’Alto Adige le precipitazioni si sono fermate a una quota oscillante fra il 20 e il 40% della media pluriennale. La stazione meteo più asciutta è stata quella di Naturno con appena 9 litri di acqua per metro quadrato in 3 mesi.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211