Menu

Nasce la piattaforma contro l’abbandono delle zone rurali

Pubblicato il 30 ottobre 2018 in Territorio

sviluppo rurale  

La promozione dell’economia e l’efficienza dei servizi nelle valli per contrastare il fenomeno dell’abbandono delle aree rurali da parte dei giovani in Alto Adige. È questo l’obiettivo che si è posta la Camera di commercio di Bolzano insieme all’Unione degli Agricoltori e Coltivatori che insieme sostengono l’iniziativa “Piattaforma per il rurale”. Della piattaforma fanno al momento parte diversi enti quali Unione Agricoltori e Coltivatori diretti e alla Camera di commercio di Bolzano, la Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige, il Consorzio dei Comuni, l’Unione albergatori e pubblici esercenti (hgv), l’Associazione Provinciale dell’Artigianato (apa), Assoimprenditori Alto Adige, l’Associazione liberi professionisti Alto Adige, la Federazione Raiffeisen Alto Adige, il Katholischer Verband der Werktätigen (KVW), il Südtiroler Jugendring (SJR) e l’Associazione delle Residenze per Anziani dell’Alto Adige (VdS).

L’obiettivo preposto è quello di riuscire ad innalzare la qualità della vita in queste aree spesso sottovalutate, mediante interventi politici, economici e socio-culturali. “Per frenare lo spopolamento dei comuni periferici della nostra provincia bisogna garantire infrastrutture efficienti e adeguati servizi, mantenere i posti di lavoro nelle aree rurali e crearne di nuovi. Inoltre è importante valorizzare i prodotti agricoli regionali e tutelare il paesaggio” ha dichiarato il Presidente della Camera di commercio di Bolzano, Michl Ebner.

Un’altro aspetto da promuovere è sicuramente la collaborazione tra comuni: ai comuni delle valli vanno attribuite ulteriori funzioni per il sostegno e la vicinanza ai cittadini. Sotto l’aspetto delle politiche regionali vanno inoltre offerti su tutto il territorio beni di necessità primaria quotidiana e servizi quali poste, uffici pubblici, scuole materne e assistenza medica, che molto spesso non sono presenti. Infine un pensiero al rafforzamento della rete stradale e delle infrastrutture digitali.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211