Musei, più personale stagionale per quest’anno

Pubblicato il 9 Marzo 2016 in Culture, Territorio

 

Una stagione anticipata, che comincerà probabilmente entro la fine del mese, con un conseguente bisogno di più personale stagionale per i nove musei provinciali (sette dei quali riapriranno a breve, mentre l’Archeologico e quello di Scienze Naturali sono aperti tutto l’anno). Ecco quindi l’intervento della Giunta, che ha alzato il contingente orario a disposizione: era a 79mila unità, corrispondenti a circa 43,5 posti di lavoro a tempo pieno (38 ore settimanali per 11 mesi), salirà a 83.200 ore. . “La stagione di quasi tutti i musei inizia a Pasqua – ha sottolineato il presidente Arno Kompatscher – e tenendo conto che quest’anno la festività si celebra in anticipo, si è rivelato necessario intervenire di conseguenza aumentando le ore da destinare al personale”.

Sono nove i musei provinciali che anche nel 2016 offrono ai visitatori un’offerta ricca e variegata su tutto il territorio provinciale: si tratta del museo archeologico, del museo delle miniere, del museum ladin, del museo di scienze naturali, del museo della caccia e della pesca, del Touriseum, del museo degli usi e costumi, del museo del vino e del museo storico-culturale di Castel Tirolo. Eccezion fatta per le due strutture situate nel capoluogo (Museo archeologico e Museo di scienze naturali) che rimangono aperti per tutto l’anno, gli altri sette musei occupano la maggior parte del personale con contratti stagionali.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211