Per i piccoli comprensori sciistici 3 milioni di euro di finanziamenti

Pubblicato il 24 Maggio 2016 in Opportunità, Territorio, Turismo

Comprensori sciistici  

Annunciate nuove misure per sostenere i piccoli comprensori sciistici e gli impianti di paese: 3 milioni di euro all’anno. Le domande di agevolazione per quest’anno possono essere presentate, eccezionalmente, entro il 30 settembre.

L’ultimo bando per il sostegno finanziario allo sviluppo dei piccoli comprensori sciistici risaliva al 2012. Le nuove agevolazioni a fondo perduto, per cui si vogliono stanziare annualmente 3 milioni di euro di contributi, sono rivolte a imprese che svolgono un’attività economica in Alto Adige. «I piccoli comprensori sciistici non rivestono solo un’importante funzione socio educativa, ma favoriscono anche l’economia nelle zone periferiche a rischio di spopolamento», ha spiegato il presidente Arno Kompatscher. Inoltre i piccoli centri sciistici locali, non trovandosi in una situazione di concorrenza internazionale, sono a rischio nel medio e lungo periodo senza un aiuto specifico.

Comprensori sciistici, i nuovi criteri per le agevolazioni

I nuovi criteri si applicano alle domande di agevolazione presentate a partire da maggio 2016 e fino al 31 dicembre 2020. Per progetti di investimento per lo sviluppo dei centri sciistici il sostegno può arrivare all’80% della somma investita. Sono ammessi ad agevolazione progetti di bacini idrici, impianti per l’innevamento artificiale, battipista, reti per la sicurezza, impianti di illuminazione, parcheggi coperti vicino alla stazione a valle.
Tra i requisiti dei piccoli comprensori sciistici: una portata complessiva non superiore a 5.500 persone l’ora, impianti di risalita di paese e stazioni sciistiche che non contano più di 2mila posti letto per sciatori e hanno un fatturato derivante da skipass settimanali inferiore al 15% del totale, oppure che contano meno di tre impianti o sono situati in zone strutturalmente deboli sia a livello turistico che economico.
Le agevolazioni sono concesse in forma di contributo a fondo perduto. Le domande di agevolazione vanno presentate entro il 30 giugno di ogni anno. Solo nel 2016 le domande di agevolazione possono essere presentate entro il 30 settembre. Per i grandi comprensori sciistici il sostegno viene invece assicurato attraverso il finanziamento agevolato dal Fondo di rotazione.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211