Boom di partite Iva in Alto Adige e in Trentino

Pubblicato il 11 Marzo 2016 in Lavoro

partita Iva freelance  

Il nuovo regime forfettario per le partite Iva piace agli altoatesini. È probabilmente questa novità infatti la causa del vero e proprio boom di aperture di nuove partite Iva registrato nel gennaio 2016 in Alto Adige e in Trentino: +39,2% di nuove aperture in provincia di Bolzano, +43,5% in provincia di Trento, in confronto al gennaio del 2015. L’incremento c’è quasi in tutta Italia, ma quello altoatesino è triplo rispetto alla media nazionale, che vede un aumento di nuove aperture del 13,8%. I dati aggiornati sono forniti dall’Osservatorio sulle partite Iva del Ministero dell’economia e delle finanze.

Istruzione, professioni e sanità: sempre più giovani a partita Iva

Ad eccezione della Sardegna (-6,3%), tutte le regioni italiane hanno visto crescere il numero di nuove aperture nel mese di gennaio 2016: in Valle d’Aosta del +32,4%, in Calabria de +2%, in Sicilia del +4,2%. E sono soprattutto i giovani e le persone che lavorano nei settori dell’istruzione (+103,6%), delle attività professionali (+73,9%) e della sanità (+63,1%) a trainare il boom.

Guardando alle fasce d’età, a livello nazionale il 43,2% delle nuove partite Iva sono state aperte da giovani sotto i 35 anni di età, il 36% da soggetti che hanno un’età compresa tra 36 e 50 anni. Anche qui si registra un boom giovanile: se confrontiamo questi numeri con quelli del gennaio 2015, vediamo che gli under 35 che aprono partita Iva sono il 31% in più quest’anno, mentre nella fascia d’età superiore (36-50) lo scostamento è molto meno sensibile (+12,6%). Infine non sono poche le partite Iva avviate da persone nate all’estero, pari al 13,7% del totale.

I vantaggi del nuovo regime forfettario

Il nuovo regime forfettario garantisce importanti riduzioni sull’Irpef. Aliquota fissa al 15%, con uno “sconto” che, a seconda dei casi, può variare dai mille fino ai 3mila euro l’anno, oltre a evitare il pagamento delle addizionali locali. Un vantaggio non da poco per le tante figure del lavoro autonomo che non si fanno incasellare negli schemi del lavoro dipendente.

03_FocusTelefisco_GRAFICO

Sono alcune delle novità emerse nel corso dell’appuntamento con Telefisco, il più importante momento di approfondimento del settore, la cui tappa bolzanina è stata organizzata dall’Ordine provinciale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. In quell’occasione l’Ordine ha diffuso una stima dei vantaggi fiscali per le circa 20 mila partite Iva di Bolzano e provincia, rappresentata nel grafico qui sopra.

Giulio Todescan

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211