Menu

Parco Tre Cime, mostra sulla ferrovia delle Dolomiti

Pubblicato il 7 giugno 2017 in Territorio, Turismo

parcotrecime  

Un percorso lungo 65 km. tra Dobbiaco, Cortina d’Ampezzo e Calalzo, costruito durante la prima guerra mondiale per rifornire il fronte. Stiamo parlando della ferrovia delle Dolomiti, che dal 1920 è entrata in funzione con le locomitive a vapore, sostituite poi nel 1929 grazie all’elettrificazione della linea. L’ultima corsa è datata 17 maggio 1964, dunque oltre 50 anni fa, e il percorso viene ora utilizzato per lo sci di fondo in inverno e per le escursioni a piedi o in bicicletta in estate.

Proprio alla ferrovia delle Dolomiti è dedicata una mostra temporanea ospitata sino a fine ottobre dal Centro visite del Parco Tre Cime presso il Grand Hotel di Dobbiaco: in esposizione vi sono 9 gigantografie di foto storiche e un modellino in scala della stazione ferroviaria di Ospitale negli anni ’30. Aperta sino a fine ottobre anche l’altra mostra temporanea intitolata “La volpe rossa – cacciatrice furtiva”.

Il Centro visite del Parco Tre Cime è aperto da martedì a sabato, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30, orario che va integrato nei mesi di luglio e agosto con l’apertura alla domenica e l’orario serale del giovedì dalle 18 alle 22. Per maggiori informazioni: parchi-naturali.provincia.bz.it/tre-cime/centro-visite.asp

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211