Menu

Paracolpi sui pali, la campagna della Provincia per evitare «zombie da cellulare»

Pubblicato il 12 febbraio 2019 in Territorio

staysmart copia  

Avete visto anche voi questi paracolpi piazzati su alcuni pali a Bolzano e nel resto dell’Alto Adige? Si sono attirati gli sguardi incuriositi di molti altoatesini. L’arcano è stato poi svelato dalla Provincia di Bolzano: servono a sensibilizzare ad un utilizzo consapevole del cellulare. Lo smartphone anche in Alto Adige comporta sempre più pericoli. Persone che attraversano la strada distrattamente o che non vedono pericoli quali buche e scalini. In alcuni paesi, il Giappone ad esempio, sono state create delle corsie preferenziali per…pedoni con smartphone. Un qualcosa che si spera di poter evitare in Italia.

«Chiamare con il cellulare, comunicare con Whatsapp, chattare su Facebook, postare su Instagram: sono azioni che fanno ormai parte della nostra vita di tutti giorni, soprattutto dei giovani, sempre più “iperconnessi” e “distratti” dallo smartphone. “Lui” è parte integrante della nostra vita e difficilmente vi possiamo rinunciare. Sicuramente i vantaggi dal punto di vista della comunicazione e dello scambio d’informazioni sono molteplici, ma vi sono anche potenziali rischi in vari ambiti. Ad esempio il modo in cui utilizziamo il cellulare influenza notevolmente la nostra esposizione alle radiazioni elettromagnetiche, può o meno causare una vera e propria dipendenza e rappresenta perfino un pericolo per la nostra sicurezza stradale».

Le cinque regole

La Provincia ha così lanciato la campagna #staysmart con 5 regole chiave:

  1. Naviga con il WiFi per ridurre l’inquinamento elettromagnetico
  2. Per abbattere le emissioni nocive spegni il telefono di notte e quando lo usi utilizza l’auricolare
  3. Non usare il cellulare alla guida: è ammesso solo il vivavoce
  4. Spegni il cellulare a tavola o durante una conversazione. Socializza con il mondo reale
  5. In caso di emergenza utilizza la app Where ARE U del 112

Tutte le info sul sito della Provincia: staysmart.it

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211