Menu

Ötzi compie 25 anni: i festeggiamenti altoatesini

Pubblicato il 1 Settembre 2016 in Culture, Territorio

Ötzi  

19 settembre 1991. Una data a suo modo storica per l’Alto Adige. Quel giorno, infatti, sul Giogo di Tisa, i coniugi germanici Erika ed Helmut Simon trovarono i resti di un uomo. Poco più tardi si scopri che si trattava di una mummia risalente ad oltre 5mila anni prima: fu l’inizio della storia di Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio. “Una scoperta straordinaria – ha commentato l’assessore ai musei Florian Mussner – che ha cambiato la vita culturale dell’Alto Adige e ha permesso di gettare nuova luce sul nostro passato grazie al lavoro di tutti coloro che in questo periodo, in tutti i settori medici, scientifici e museali, hanno lavorato attorno ad Ötzi”.

In occasione dei 25 anni dalla scoperta della mummia del Similaun, il Museo archeologico, l’Istituto per le mummie e l’Iceman dell’EURAC e l’Associazione turistica della Val Senales che ospita l’archeoParc, hanno organizzato una serie di eventi e manifestazioni che sono state presentate questa mattina (1° settembre) nel corso di una conferenza stampa. Si va da una giornata ad ingresso libero presso il Museo archeologico ad una tavola rotonda, da escursioni sui luoghi del ritrovamento a iniziative didattiche rivolte ai bambini. “Inoltre – ha aggiunto la direttrice del Museo archeologico Angelika Fleckinger – verrà anche presentata la nuova esposizione temporanea che è stata elaborata per gli USA”.

Grande interesse anche per un simposio internazionale in programma il 20 settembre all’EURAC. “Attorno a Ötzi – ha spiegato il direttore dell’Istituto Albert Zink – si è creata una vera e propria rete mondiale di ricercatori. Durante il convegno si parlerà non solo delle ultime scoperte scientifiche, ma anche delle questioni legate all’abbigliamento, ai tatuaggi, alla voce e alla sua morte”. “L’uomo venuto dal ghiaccio – ha sottolineato la direttrice dei Musei provinciali Karin Dalla Torre – porta con sè sempre nuove ed interessanti scoperte scientifiche, e inoltre unisce molte istituzioni e organizzazioni rafforzando il lavoro di ricerca interdisciplinare”.

Ricca anche l’offerta dell’archeoParc, con il sindaco del Comune di Senales, Karl Josef Rainer, il quale ha sottolineato che “le immagini di Ötzi e dei suoi luoghi hanno reso famosa tutta la Val Senales”. Una panoramica di tutte le iniziative organizzate per i 25 anni di Ötzi è a disposizione anche su internet all’indirizzo www.iceman.it/it/25anni. Ai seguenti link la possibilità di scaricare video e interviste in alta risoluzione.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211