Ospedale di Bolzano, tratto «Magistrale» pronto in autunno

Pubblicato il 28 Febbraio 2018 in Infrastrutture

ospedale di bolzano  

Sono circa 200 gli addetti impegnati nel cantiere più grande della Provincia all’Ospedale di Bolzano. “Costruiamo per tutte le persone che vivono in Alto Adige – spiega l’assesore all’edilizia Christian Tommasini – vogliamo che trovino all’Ospedale di Bolzano un aiuto rapido e soprattutto di livello in caso di malattia o di incidenti: per tale ragione questo cantiere è anche il più importante di tutta la provincia”. Assieme all’assessora alla sanità Martha Stocker, Tommasini di recente si è fatto un quadro dell’avanzamento dei lavori, del quale le imprese impegnate nel cantiere riferiscono regolarmente all’incaricato speciale Domenico Cramarossa.

Magistrale pronto in autunno

È in fase di avanzata realizzazione il tratto Magistrale, il grande ambiente con vari servizi al pubblico che fungerà da collegamento fra la nuova clinica e il complesso ospedaliero esistente e aiutare nell’orientamento. Entro l’autunno 2018, come ha detto il rappresentante delle imprese Martin Atzwanger, la costruzione di questo edificio centrale dovrebbe essere ultimata, e nell’arco di alcuni mesi saranno montati il mobilio e le apparecchiature, in modo tale da poter consentire l’entrata in funzione nel corso del 2019.

Lavori in corso alla nuova clinica

Al momento sono in corso i lavori presso l’edificio della nuova clinica. Nel complesso, che avrà una cubatura di 255mila metri cubi, si concentreranno accanto al Pronto soccorso, i principali servizi di emergenza e urgenza, le sale operatorie, la stazione intensiva e quella post operazioni chirurgiche. Vi saranno anche servizi all’utenza, quali una banca, un punto Posta, negozi, un ristorante e un bar. Già pronta la piazzola dell’eliporto per l’elisoccorso. “A breve vi sarà un alleggerimento soprattutto per il Pronto soccorso“, sottolinea l’assessora Martha Stocker, la quale ricorda che “la nuova struttura con stazione di osservazione sarà dotata di una superficie utile di circa 2900 metri quadri, rispetto ai 1300 metri quadri a disposizione dell’attuale”.

Vari step

Dopo la fase di ampliamento i servizi potranno essere trasferiti nelle nuova clinica. “Questo processo dovrà essere studiato e definito nel dettaglio perché si tratta di una fase alquanto delicata”, come spiega il responsabile di progetto Danilo Mora. Una volta trasferiti i servizi si potrà avviare la ristrutturazione dell’edificio dell’Ospedale che risale agli anni ’70. Con tutta probabilità saranno eseguiti in quattro fasi nell’arco di 10 anni. “Durante l’esecuzione di questi lavori e in generale di tutti gli interventi vi è la sfida particolare di non compromettere il servizio ospedaliero”, afferma il direttore del Dipartimento Paolo Montagner.

Ospedale di Bolzano clinica del futuro

La Provincia investe circa 610 milioni di euro nel nuovo Ospedale di Bolzano, che sarà orientato al futuro e dotato della tecnologia più avanzata, in grado di garantire un’assistenzaeccellente ai pazienti e spazi di degenza più accoglienti. Anche l’approvvigionamento energetico del nuovo complesso ospedaliero sarà innovativo. Sia per il riscaldamento in inverno che per il condizionamento in estate l’energia necessaria sarà fornita dalla centrale di teleriscaldamento alimentata grazie all’impianto di trattamento rifiuti a Bolzano Sud.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211