Borsalavoro Alto Adige, nuovo sito. Oltre 60mila accessi al mese

Pubblicato il 26 Gennaio 2017 in Lavoro, Territorio

borsalavoro alto adige  

Con oltre 60mila accessi al mese, la Borsalavoro Alto Adige è, assieme al meteo, uno dei portali web maggiormente visitati dell’amministrazione provinciale. Da oggi, con il nome di eJoblavoro, il sito ha una nuova veste grafica e nuove funzionalità che rendono ancora più semplice e completa sia la ricerca che l’offerta di un’occupazione. “Il web è uno strumento sempre più importante – ha spiegato durante la presentazione l’assessora Martha Stocker – ed è diventato ormai irrinunciabile quando si tratta di cercare un lavoro. Siamo riusciti a creare un prodotto tecnicamente innovativo e molto attento alle esigenze dei clienti, grazie soprattutto alla positiva collaborazione con categorie economiche, aziende e lavoratori stessi”.

“La Borsalavoro Alto Adige è stata avviata nel 2001 – ha aggiunto il direttore della Ripartizione lavoro, Helmuth Sinn – ed è sempre stata all’avanguardia, tanto da essere premiata dal forum sulla pubblica amministrazione come progetto innovativo. Dopo l’ultimo aggiornamento del 2005 era necessario adeguare la piattaforma ai più recenti sviluppi tecnici: ora possiamo fornire un motore di ricerca e offerta di lavoro estremamente preciso e puntuale”. Tutte le funzionalità di eJoblavoro sono presenti non solo nella versione web con un design responsive che adegua automaticamente la visualizzazione della pagina allo strumento (pc, tablet, smartphone) con cui si naviga, ma anche nella app Jobs Alto Adige scaricabile per i sistemi operativi Android e iOS.

Ricerca più facile nella nuova Borsalavoro Alto Adige

Il direttore dell’Ufficio osservazione mercato del lavoro, Stefan Luther, ha poi presentato alcuni esempi pratici che hanno messo in luce le molteplici funzionalità della Borsalavoro Alto Adige. Innanzitutto la ricerca, che ha uno spazio preminente all’interno del portale grazie ad un motore molto potente, e che può essere affinata in tanti modi: per zone, per tipo di contratto, per tipologia di occupazione, e altro ancora. Le singole ricerche, inoltre, possono essere salvate sotto una sorta di lista di preferiti, e le singole offerte vengono monitorate continuamente.

Sia lavoratori che datori di lavoro hanno poi la possibilità di presentarsi al meglio inserendo il proprio curriculum o una propria presentazione, “e se chi effettua le ricerche non trova i risultati sperati – ha concluso Luther – ci pensa la Borsalavoro a fornire le informazioni e le offerte utili contattandolo via mail o con un messaggio push per chi utilizza la app”. Oltre alla Borsalavoro Alto Adige, è online anche il nuovo portale dedicato al lavoro (www.provincia.bz.it/lavoro) che offre tutte le informazioni e i servizi della Provincia riguardo questo importante tema. Si tratta di un nuovo capitolo per il progetto di riorganizzazione e ammodernamento della presenza sul web dell’amministrazione provinciale coordinato dal Dipartimento IT assieme a Informatica Alto Adige.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211