Offerte truffaldine, Kompatscher: «Fate attenzione sui social media»

Pubblicato il 18 Marzo 2020 in Territorio

 

“La nostra Azienda Sanitaria dispone di risorse finanziarie adeguate. I finanziamenti necessari a gestire le conseguenze del contagio sono stati messi a disposizione sin dall’inizio del contagio da COVID-19 per l’assistenza ai pazienti e il superamento dell’epidemia” sottolinea il presidente della Provincia Arno Kompatscher. “Tutto ciò che è necessario viene finanziato adeguatamente. Di conseguenza l’Azienda Sanitaria può fare tutti gli investimenti e gli acquisti di cui necessita in questo momento. La vera criticità in questo momento riguarda piuttosto la disponibilità sul mercato e le difficoltà di approvvigionamento di materiali sanitari e dei necessari dispositivi di protezione individuale” aggiunge il presidente.

“Molti sono le cittadine e i cittadini che in questa situazione critica vogliono rendersi utili anche con donazioni in denaro. Questo è un bellissimo segnale di solidarietà e mostra quanto la nostra comunità sia animata da un forte senso di reciproco supporto” spiega Kompatscher. “Per evitare che queste offerte finiscano nelle mani sbagliate, le persone che vogliono fare una donazione devono rivolgersi alle organizzazioni volontaristiche e alle associazioni altoatesine che da sempre operano nel settore e godono di comprovata credibilità. Anche l’Azienda Sanitaria ha aperto un conto corrente destinato proprio alle donazioni. Con le risorse raccolte sarà possibile aiutare famiglie e aziende in difficoltà” spiega Kompatscher. Per le donazioni materiali come mascherine o dispositivi per la protezione individuale o simili occorre invece rivolgersi alla Croce Bianca (numero telefonico 800 110 911).

Il presidente della Provincia mette in guardia dagli appelli truffaldini a offerte in denaro, che sono già state segnalate in Alto Adige e che si stanno diffondendo specialmente sui social media.



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211