Nuova linea elettrica tra Dobbiaco e Brunico

Pubblicato il 9 Maggio 2017 in Infrastrutture, Territorio

 

Una nuova linea elettrica tra Dobbiaco e Brunico per migliorare l’approvvigionamento energetico in Val Pusteria. Modifiche per i piani urbanistici comunali. «La garanzia di avere una fornitura sicura di energia elettrica è una delle richieste che maggiormente mi vengono avanzate nel corso degli incontri pubblici sul territorio, in maniera particolare in Val Pusteria». Con queste parole il presidente Arno Kompatscher ha spiegato il motivo di una delibera adottata oggi (9 maggio) dalla Giunta provinciale, che prende le mosse da due considerazioni. La prima: Alperia ha avviato un massiccio programma da migliorare la rete di approvvigionamento, con investimentii nell’ordine dei 40 milioni di euro l’anno. La seconda: in Val Pusteria si sono registrati una serie di casi di malfunzionamento della linea in maniera particolare in occasione di particolari eventi atmosferici.

Tutto ciò si traduce dunque in una serie di interventi nell’area compresa fra Brunico e Dobbiaco, a partire da una nuova linea di media tensione che in parte verrà interrata e che scorrerà il più possibile lungo vie e strade pubbliche per ridurre i tempi di riparazione in caso di guasti. Oltre a ciò, è prevista anche la posa di una linea per garantire la connessione alla rete di distribuzione della centrale elettrica di Casies. Per consentire a Edyna, società satellite di Alperia, di avviare il progetto, la Giunta provinciale ha approvato oggi le proposte di modifica dei piani urbanistici di una serie di comuni della Val Pusteria: si tratta di Rasun-Anterselva, Valdaora, Braies, Monguelfo-Tesido, Villabassa, Dobbiaco e Casies.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211