Ötzi e gli altri: nel 2016 più di 2 milioni di visitatori nei musei

Pubblicato il 31 Ottobre 2017 in Culture

Ötzi  

Nel 2016 le realtà museali in provincia di Bolzano che hanno aderito all’indagine Astat sono state 98. Gli enti gestori dei musei sono principalmente istituzioni o persone private, con una percentuale pari al 43,9%, seguiti dai Comuni (27,6%), dalla Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige (11,2%), da istituzioni ecclesiastiche (6,1%), da altri enti pubblici (5,1%) ed infine da altri enti (6,1%). La Provincia ed i Comuni gestiscono complessivamente circa un terzo di tutte le realtà museali presenti in Alto Adige.

Da Ötzi a tutti gli altri, analizzando i dati per tipologia, si osserva che i musei storico-culturali sono i più diffusi (22 strutture), seguiti dai musei d’arte e artigianato (18). Altre tipologie di musei vantano una presenza significativa sul territorio: i musei etnologico-agricoli (14) e i musei in castelli (10).

Musei, superata quota due milioni

Nel corso del 2016 2.104.922 sono state le persone che hanno fatto visita ad un museo, di cui il 27,9% costituito da entrate gratuite. I musei che nell’anno 2016 hanno registrato il maggior numero di accessi sono quelli d’arte e artigianato con 559.163 visitatori (288.727 visitatori paganti e 270.436 entrate gratuite) seguiti da quelli storico-culturali specializzati con 531.540 visitatori (339.342 a pagamento e 192.198 entrate gratuite).

Schermata 2017-10-31 alle 12.14.10

La superficie espositiva media dei musei presenti sul territorio provinciale è pari a 1.970 m2, di cui il 56,0% costituito da spazi all’aperto. Il patrimonio complessivo dei musei nel 77,0% dei casi è esposto in maniera continuativa e solo il restante 23,0% rimane chiuso in depositi in attesa di essere utilizzato per esposizioni, mostre o perché sottoposto a restauro.

Ötzi e gli altri: i servizi

I musei in Alto Adige offrono ai propri visitatori una serie di servizi in grado di agevolare ed allietare le visite. La presenza di postazioni multimediali a disposizione degli utenti, servizi quali bar e ristoranti interni, parcheggi riservati ed altri dedicati ai disabili, unitamente ad altre tipologie di servizi, sono elementi in grado di stimolare l’interesse e l’apprezzamento dei visitatori. L’89,8% dei musei offre ai propri visitatori la possibilità di visite guidate, mentre il 19,4% può essere visitato solo in forma guidata.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211