Menu

Mobilità elettrica, Alpine Pearls Tour fa tappa al NOI Techpark

Pubblicato il 8 Luglio 2019 in Agenda, Innovazione

 

Promuovere la mobilità elettrica, turismo sostenibile, tutela dell’ambiente e cooperazione fra le singole località alpine, dimostrando che viaggiare in montagnarispettando l’ambiente è possibile. Sotto questi auspici è partito da Cogne, in Val d’Aosta, il primo Alpine Pearls E-Tour. Sette auto e sette equipaggi esperti in materia di mobilità elettrica, energie rinnovabili e turismo sostenibile percorreranno, in sette giorni, 1.600 chilometri, alla guida di auto elettriche. La carovana sostenibile sta toccando diverse località, dimostrando che viaggiare senza alcun impatto ambientale è possibile.

Sei Paesi dell’arco alpino coinvolti

Oggi (8 luglio) gli equipaggi hanno fatto tappa intermedia a Bolzano, presso il NOI Techpark. Obiettivo di questa prima edizione dell’iniziativa è quello di fare rete fra le località alpine impegnate a promuovere un turismo basato sulla mobilità sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e di chi lo vive. Patrocinata dall’Unione Europea, dai ministeri dell’ambiente e dei trasporti, dall’ente ricerca sistema energetico (RSE), oltre che da alcuni Parchi nazionali, enti, associazioni e aziende private, il tour ad impatto zero partito il 4 luglio, sta attraversando sei paesi europei (Francia, Italia, Lichtenstein, Svizzera, Austria e Slovenia), raggiungendo alcune fra le più belle e rinomate località dell’arco alpino. Il fine ultimo di tutti gli equipaggi è quello di divulgare i temi principali che riguardano il turismo sostenibile e la sua fusione con la mobilità elettrica.

Alto Adige pioniere nella mobilità elettrica

«Negli ultimi anni – spiega l’assessore Giuliano Vettorato – l’Alto Adige ha adottato misure chiare per raggiungere l’obiettivo di una regione alpina sostenibile. La nostra provincia svolge a livello nazionale un ruolo pionieristico nell’ambito della mobilità elettrica, favorita anche dall’energia idroelettrica, una delle più significative fonti energetiche rinnovabili dell’Alto Adige».

Alla tappa intermedia tenutasi nel capoluogo hanno preso parte, oltre al vice presidente della Provincia Giuliano Vettorato, Harald Reiterer, responsabile settore Green Mobility alla STA e i parlamentari UE Herbert Dorfmann e Renata Briano. L’arrivo del tour tutto green è previsto per mercoledì 10 giugno a Bled, in Slovenia.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211