Mobilità a Bolzano, cresce tra le famiglie l’uso dell’auto

Pubblicato il 20 Febbraio 2018 in Infrastrutture

 

Cresce l’uso dell’auto per spostarsi. Questo uno dei  risultati di un’indagine empirica sul comportamento in materia di mobilità delle famiglie residenti a Bolzano. I dati della settima rilevazione sono stati raccolti dalla società Apollis la scorsa estate attraverso una serie di interviste telefoniche (791 famiglie e 1508 persone nel campione). Obiettivo del sondaggio: costruire un quadro attendibile degli effettivi spostamenti degli abitanti di Bolzano, ovvero rappresentare una fotografia della mobilità delle famiglie confrontando una serie di indicatori nel tempo. Elevate le percentuali di spostamenti interni a piedi (29%), in bicicletta (24%) o con i mezzi pubblici (9%) mentre crescono rispetto al 2012, gli spostamenti in auto che passano dal 30 al 32%.  Per quanto riguarda il tasso di motorizzazione è più basso rispetto ai comuni limitrofi (numero auto/persona a Bolzano 0,57, in provincia 0,62), ma più alto in confronto a città con mobilità improntata sul trasporto «sostenibile».  Da rilevare un vero e proprio boom per quanto riguarda il possesso e l’utilizzo di biciclette, con un aumento di quelle elettriche. «In generale le conclusioni a cui si è giunti -ha detto il Sindaco- è che, seppur in presenza di una situazione molto positiva rispetto al resto del Paese, i comportamenti in materia di mobilità sono ancora piuttosto lenti a modificarsi, con  “motorizzazione” ancora in aumento. Interessante rilevare come il sabato nelle abitudini delle famiglie, sia diventato una sorta di ulteriore giorno feriale, mentre la domenica è considerata e viene percepita come il “vecchio” sabato. La zona industriale è completamente cambiata rispetto al passato: aumentano tutti gli spostamenti interni compresi quelli in bicicletta. Per quanto riguarda il trasporto locale, parte da presupposti positivi (rete, fermate, quota abo), ma evidenzia problemi di capacità  (ritardi, affollamento) mentre rimangono fondamentali i classici canali informativi».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211