M’illumino di meno 2020, a Bolzano ecco la «Giornata del riuso e della riparazione»

Pubblicato il 4 Marzo 2020 in Culture

 

Anche quest’anno il Comune di Bolzano aderisce alla campagna di sensibilizzazione sui temi ambientali e del risparmio energetico  “M’illumino di meno” promossa dalla nota e apprezzata trasmissione di Radiodue “Caterpillar”. Lo fa proponendo per venerdì 6 marzo a partire dalle ore 14.00 nella sala polifunzionale Europa in via del Ronco 11,  una “Giornata del riuso e della riparazione!”.

L’ufficio comunale all’ Ambiente con il consulente ambientale Reinhold Burchia,  organizza infatti con il Quartiere Europa-Novacella e Vispa Teresa/Officine Vispa, lo scambio di oggetti casalinghi e piante e la riparazione di vari oggetti con lo scopo di evitare rifiuti e spreco. Tutti i cittadini sono invitati a portare oggetti di casa: piccoli elettrodomestici, libri, stoviglie, soprammobili, giocattoli, piante e bulbi (esclusi arredi, vestiti, computer e stampanti). Tutti gli oggetti devono essere in buono stato di conservazione. Ogni partecipante  riceverà dei gettoni in omaggio. Inoltre, per ogni oggetto consegnato, verranno dati dei gettoni secondo il valore stimato dell’oggetto stesso. Con i gettoni ricevuti ognuno potrà scegliere altri oggetti a piacere.  Gli oggetti usati potranno essere consegnati presso la sala polifunzionale Europa, venerdì 6 marzo, dalle ore 10.00 inoltre ogni martedì mattina e venerdì presso la sede della “Rotonda della Vispa Teresa/Officine Vispa”, in Via  Alessandria, 47B.  Da segnalare inoltre che un gruppo di volontari aiuterà gratuitamente i partecipanti a riparare oggetti, cose e strumenti vari.  Persone esperte in elettronica, informatica, falegnameria, sartoria, biciclette,  saranno a disposizione.

Tra le altre iniziative legate a M’illumino di meno, da segnalare che venerdì 6 marzo sarà spenta l’illuminazione del palazzo municipale e come da indicazione del’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) prevista anche la piantumazione di un’albero all’altezza del bar sula passeggiata Anton sul lungo Talvera (Lato Theiner).

Nel corso della conferenza stampa di ieri in municipio è stato presentato anche il primo Repair Cafè di Bolzano. Come hanno spiegato i referenti Argante Brancalion e Corinna Lorenzi, i Repair Café sono nati ad Amsterdam più di 10 anni fa e si sono diffusi in diverse città europee.  Sono luoghi nei quali è possibile portare qualsiasi oggetto per ripararlo -con l’aiuto di persone esperte- in modo gratuito (solo eventuali pezzi di ricambio sono a carico dell’utente).  Il Repair Café nasce dunque con l’idea di avvicinare le persone ad un rapporto più consapevole e sostenibile con gli oggetti, in un’atmosfera piacevole, davanti aduna tazza di caffè o di tè. Si riparano tessili e vestiti, biciclette, piccoli mobili in legno, piccoli elettrodomestici, giocattoli, hardware e software (SPID, installazione, manutenzione, uso di software open source…) – con il sostegno del “Gruppo Manifesto sostenibilità digitale” e del Linux User Group Bz
Quando? Ogni primo mercoledì del mese dalle 17,30 alle 20,00 (mercoledì 1° aprile, 3 giugno, 2 settembre, 7 ottobre, 4 novembre, 2 dicembre 2020) Dove? Presso lo “Spazio 77” in via Dalmazia 77 a Bolzano Il primo Repair Café si terrà il 6 marzo dalle ore 14 alle 17.30 in occasione della Giornata del riuso e della riparazione “M’illumino di meno” presso la sala polifunzionale “Europa” in via del Ronco 11.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211