Microtec, «trasferta» al Cern per un hackathon sui superconduttori

Pubblicato il 22 Settembre 2017 in Imprese

 

Nel contesto del progetto “Ricerca di campi applicativi per la tecnologia dei superconduttori” e il corrispondente “Hackathon sui superconduttori” organizzato dal CERN, l’impresa sudtirolese Microtec è stata scelta dall’Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare per partecipare al progetto insieme ad altre due imprese.

L’hackathon avrà luogo dal 22 al 24 settembre nel complesso “Ideasquare” del CERN a Meyrin in Svizzera, dove scienziati del CERN, ricercatori esterni, studenti e rappresentanti delle aziende lavoreranno in team per trovare applicazioni della tecnologia dei superconduttori in diversi ambiti. L’hackathon si svolgerà secondo la metodologia manageriale del “design thinking”, con la presenza e il supporto di esperti nel settore.

«Siamo onorati di poter avere uno scambio di idee con esperti a livello mondiale nel campo dei superconduttori e di lavorare con loro alla ricerca di soluzioni implementative e alla realizzazione di prototipi nell’ambito della misurazione della qualità e della selezione della frutta. Grazie all’aiuto degli scienziati del CERN speriamo di poter fare un grande passo avanti nella misurazione della qualità interna di frutta e verdura» spiega l’AD di Microtec Federico Giudiceandrea.

«Misurare la qualità interna grazie alla risonanza magnetica nucleare richiede dei magneti forti, basati sulla tecnologia dei superconduttori. Questa tecnologia potrebbe rivelarsi come prossimo slancio innovativo per l’industria della lavorazione della frutta e potrebbe aprire nuove possibilità applicative che apportino un vantaggio a favore dei consumatori», sono le affermazioni di Federico Giudiceandrea, CEO di Microtec.

Oltre all’obiettivo principale di trovare nuovi e concreti campi applicativi per i superconduttori, l’hackathon offre numerose possibilità di creare contatti e scambi di idee con esperti di svariati settori grazie al suo carattere interdisciplinare e all’impostazione informale.

L’Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare è un ente di ricerca con sede a Meyrin in Svizzera, che ospita il più grande laboratorio di fisica delle particelle nel mondo. Ad oggi, l’organizzazione conta 22 stati membri. Più di 10.000 scienziati da 85 nazioni stanno lavorando agli esperimenti del CERN. La funzione primaria del CERN è quella di fornire l’acceleratore di particelle e altre infrastrutture necessarie alla ricerca nel campo della fisica ad alta energia. Nel 2014 il budget annuale ammontava a circa 1 miliardo di Euro. www.cern-hackathon.org

Microtec è leader tecnologico nella scansione biometrica per la massimizzazione della resa e del valore aggiunto nella produzione industriale di legno e nella lavorazione della frutta.

L’azienda è stata fondata nel 1980 con l’obiettivo di automatizzare, razionalizzare ed ottimizzare i processi di lavorazione del legno tramite sistemi di visione artificiale. L’azienda occupa oltre 135 collaboratori altamente specializzati e motivati in tutto il mondo, di cui la metà dediti allo sviluppo. Negli ultimi anni i risultati ottenuti hanno permesso all’azienda ed al suo titolare di ricevere vari premi per l’innovazione quali il premio Andrea Pininfarina 2016, il Marcus Wallemberger prize 2016 e lo Schweighofer price 2013.

Oggi, Microtec segue oltre 2500 clienti nei suoi mercati di riferimento in tutti i continenti.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211