Menu

Mercatino di Bolzano, 11 alberi per “compensare” la CO2

Pubblicato il 10 Novembre 2015 in Innovazione

 

Si tinge di “green” il Mercatino di Natale di Bolzano. O almeno ci prova. Per compensare le emissioni di CO2 generate dai visitatori, il Mercatino di Natale di Bolzano pianta 11 nuovi alberi. Piante che saranno pagate dagli standisti del Meratino e piantate, concretamente, dall’Azienda di soggiorno, in via Druso, all’angolo con via Mendola, e lungo via Einstein.

Undici alberi non sono un numero casuale ma frutto del calcolo dell’emissione inquinante del Mercatico che anima Piazza Walther. Ladurner Energy ha sottoposto a un sondaggio 534 persone che hanno partecipato lo scorso anno all’evento: le domande vertevano sul luogo di residenza, sul tempo trascorso fra le bancarelle, sul mezzo di trasporto utilizzato per raggiungere il centro. Risultato: 22 tonnellate di CO2 emessa, calcolate però solo su quel piccolo campione. In realtà la massa di persone che si riverserà in città per l’evento si avvicina, e probabilmente supererà, le 500 mila persone.

Oltre alla raccolta differenziata e i bus navetta, gli stand gastronomici propongono cibi regionali e stagionali con stoviglie riutilizzabili o compostabili. Saranno anche distribuiti oltre 250.000 sacchetti e cartoline derivanti dal riciclo delle confezioni in Tetra Pak. Il Mercatino di Natale di Bolzano, considerato il più grande d’Italia, aprirà il 26 novembre e si concluderà il 6 gennaio 2016.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211