MeBo, oltre 30mila veicoli al giorno. Partono le manutenzioni

Pubblicato il 8 Agosto 2017 in Infrastrutture

 

La superstrada Merano-Bolzano (la MeBo), che ha appena compiuto i suoi primi 20 anni, registra un volume di traffico di oltre 30mila veicoli al giorno, molto più di quelli previsti in origine. «A vent’anni dall’entrata in esercizio della superstrada il fondo di asfalto ha quasi raggiunto il suo limite massimo di vita. Per garantire la sicurezza e la comodità nella circolazione anche in futuro su questa arteria fondamentale, la Provincia avvia un piano di investimento nelle misure di manutenzione straordinariaı, spiega l’assessore alla mobilità Florian Mussner.

Il pacchetto di interventi di risanamento proposto dalla Ripartizione infrastrutture è stato approvato dalla Giunta provinciale. I lavori straordinari autorizzati sulla MeBo prevedono tranche di investimenti annuali per complessivi 4 milioni di euro e, in base all’intervento necessario, sono suddivisi in tre tipologie: le misure di risanamento in profondità consistono nella demolizione e nel rifacimento completo dell’intera carreggiata, mentre le misure di rafforzamento della sovrastruttura consentono di allungare la vita dell’asfalto stradale. Infine i lavori di superficie riguardano solo il rinnovo del manto per ripristinare lo strato superiore della pavimentazione.

«Gli interventi sono pianificati secondo un elenco di priorità e saranno attuati gradualmente in un arco di tempo di 10 anni, anche per non ostacolare la circolazione sulla MeBo», spiegano i responsabili dell’Ufficio tecnico strade ovest della Provincia. Le prime misure di manutenzione straordinaria sulla superstrada partiranno a inizio 2018.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211