Master Up, è Vertical Life la «migliore startup altoatesina»

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Vertical Life, startup di Bressanone che sviluppa app, guide e strumenti per gli appassionati di arrampicata, è la vincitrice della prima edizione di Master Up, trasmissione che Rai Alto Adige dedica alle startup sudtirolesi. A tre anni di distanza della prima stagione, le quattro startup protagoniste di Master Up, si sono ritrovate per raccontare il proprio sviluppo nel corso di una puntata speciale andata in onda domenica 7 aprile sul canale 103 all’interno di Passpartù. A giudizio del professor Christian Lechner, docente di imprenditorialità alla Libera Università di Bolzano e «giudice» della trasmissione scritta e condotta dal giornalista Luca Barbieri per la regia di Piero Balzan e la produzione di Alias-Eqtel, Vertical Life ha imboccato la via giusta per una forte crescita. Attualmente la società guidata da Matthias Polig impiega 25 persone, fattura oltre 1 milione e 100mila euro all’anno e ha raccolto quasi un milione e mezzo di euro di finanziamenti. Il primo di questi, 200mila euro investiti dal gruppo Leitner, venne raccolto proprio in seguito alla puntata di Master Up girata nello stabilimento della multinazionale produttrice di sistemi di risalita e innevamento a Vipiteno.

Nella puntata finale registrata a NOI Techpark, oltre a Vertical Life il professor Lechner ha esaminato anche il percorso di MavTech (droni destinati all’agricoltura), Thimus (analisi neuroscientifiche e biometriche) e Frumat (carta ed ecopelle a base di mela). «Tre anni – ha spiegato Christian Lechner – sono il tempo giusto per valutare l’evoluzione di una startup: in tre anni solitamente si arriva a generare introiti o ricevere grossi finanziamenti, oppure ci si avvia verso una stabilizzazione del business. Vertical Life ha dimostrato la capacità di costruire una competenza unica e un posizionamento forte nel mercato che la porterà a crescere ancora». Il premio come miglior startup della prima edizione di Master Up è stata ritirata dal Ceo di Vertical Life Matthias Polig. La targa è stata consegnata, per Rai Alto Adige, da Paolo Mazzucato: «Rai Alto Adige è orgogliosa di promuovere Master Up, perché si tratta di un riuscito progetto di valorizzazione dell’innovazione della nostra provincia che aiuta anche a divulgare la cultura di cui le startup sono portatrici». La puntata della finale sarà presto disponibile online nella Mediateca di Rai Alto Adige all’indirizzo di http://www.raibz.rai.it oppure sul canale YouTube http://www.youtube.com/users/aliaeqtel. La finale verrà poi messa in onda il 21 aprile alle 22.30 su Rai Alto Adige, canale 103.

Luca Barbieri, Paolo Mazzucato, Matthias Polig, Christian Lechner

Luca Barbieri, Paolo Mazzucato, Matthias Polig, Christian Lechner

Chiusa così la terza stagione, Master Up ora lancia attraverso il sito http://www.masterup.eu una nuova call per raccogliere le candidature per la prossima stagione che andrà in onda tra l’autunno e la primavera 2019/2020. Le startup altoatesine interessate possono inviare il proprio progetto e sottoporsi all’esame del professor Lechner: le puntate verranno registrate all’interno di aziende altoatesine innovative favorendo così l’incontro tra i giovani imprenditori delle startup e gli imprenditori senior che potranno fungere, grazie ai loro consigli, da mentor. Master Up è una produzione di «Alias–Eqtel» e «Blum. Business as a medium» per Rai Alto Adige.

Ti potrebbe interessare